Basket Serie D Playoff, Ercolano finisce la sua stagione tra le polemiche arbitrali

DSC_0043 (1) (1)
Ercolano, sul campo neutro del PalaSirio di Cercola, esce dai playoff per la promozione in Serie C Nazionale con una prestazione bella e di cuore che però non è riuscita nell’intento di battere l’ottima formazione casertana complice anche un arbitraggio a senso unico che ha sfavorito nettamente la formazione “orange”.
Pronti via, ed è subito Piscicelli il grande protagonista del primo periodo che insieme a Di Marzo di Santa Maria si dividono il palcoscenico dell’incontro nel primo periodo dove l’arbitraggio scadente già la fa da padrone con dei fischi che non accontentano nessuna delle due compagini.
Il secondo periodo, invece, vede un leggero miglioramento della prestazione della squadra ospite che riesce a prendere tre punti di vantaggio alla fine dei primi 20 minuti di gioco, nonostante, coach Enzo Maria trova i punti importanti della panchina di Izzo e di Coppola, quest’ultimo riesce a sopperire alla cattiva giornata sotto le plance di Cuomo.
All’intervallo il punteggio recita 34 a 37, con una gara che è molto fisica e vede lo Sporting Club Ercolano soffrire molto questo fattore anche perché poco tutelati nei contatti dal duo arbitrale.
Il terzo periodo, è di marchio casertano con il solito Di Marzo che riesce a mettere in difficoltà la difesa mista di Ercolano che tende a limitare lui e Cavalluzzo per restare in partita fino all’ultimo periodo.
E’ proprio l’ultimo periodo che è il capolavoro di coach Enzo Maria e di tutta la squadra che riesce a limitare molto bene le due bocche offensive di Santa Maria (Di Marzo e Cavalluzzo ndr) e si porta prima in pareggio e poi tenta con molta fatica a mettere la testa avanti per la prima volta dal primo periodo di gioco.
L’episodio che però condiziona la gara avviene a 10 secondi dalla fine quanto Ercolano, sul 68 a 67 a proprio favore, prima sbaglia un canestro in penetrazione di Salvatore concedendo l’ultimo possesso agli ospiti.
Coach Zamprotta chiama time out ma i suoi uomini in palese difficoltà sbagliano il tiro del sorpasso, ma è proprio in questo momento che i veri protagonisti, loro malgrado della gara combinano l’ennesimo pasticcio, [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=FfPxpiq2JTE[/youtube] il signor Petrillo chiama un fallo a rimbalzo a Salvatore con la palla che a 1  secondo dalla fine ha anche toccato il sostegno del canestro e in questo modo regala a Sarchioto i liberi della vittoria.
Il 23 di Santa Maria fa uno su due e la partita va al supplementare dove è ancora il duo arbitrale a farla da padrone e non più i giocatori in campo, infatti dopo i canestri di Piscicelli e Izzo per Ercolano ci sono altri fischi arbitrali al limite che esasperando ulteriormente gli animi.
Con grande umiltà, i ragazzi di coach Enzo Maria e tutto lo staff sul punteggio di 74 a 79 rinunciano a giocare a 1 minuto e 28 secondi dalla fine in segno di protesta contro un arbitraggio veramente poco corretto nei confronti dell’importanza della partita.
Una serie di playoff dominata dagli errori arbitrali nei finali di partita che sono stati sempre a sfavore dello Sporting Club Ercolano, c’è rammarico per gli “orange” per non aver avuto la possibilità di giocarsela fino in fondo e l’impressione di aver ricevuto due torti molto gratuiti in quanto in entrambe le partite la lealtà e la sportività tra le due compagini l’hanno fatta da padrone.
Per Santa Maria, si prospetta la finale contro il Lars Sarno che la vedrà come sparring partner perché i sarnesi grazie ad un budget fuori contesto per la Serie D hanno dalla loro giocatori di una se non due categorie superiori, sarà grande merito di Di Marzo e soci il solo restare in partita in una finale già scritta.
Per Ercolano, invece, è tempo di pensare al futuro per costruire delle buone e solide basi per un’associazione che nonostante le difficoltà logistiche ogni anno fa un ulteriore passo in avanti.
L’ideale per i vesuviani sarebbe ripartire dallo stesso staff tecnico coordinato da coach Enzo Maria che si è contraddistinto per la sua solita professionalità e per i risultati in campo.
Per questo ed altro seguiranno gli aggiornamenti in questa lunga estate che ci porterà fino agli inizi di ottobre prossimo con l’inizio della nuova stagione sportiva.

LEGGI ANCHE  Salvini, diario di una giornata particolare: "Grazie napoletani perbene, a De Magistris..."

Tabellini:

Sporting Club Ercolano vs Santa Maria a Vico: 74 a 79 dts

Parziali: 17 a 18, 34 a 37, 49 a 53, 68 a 68.

SPORTING C. ERCOLANO:
Esposito M. 2, Olivieri R. 11, Nappo L. 2, Salvatore A. 21, Gaudino A. 2, Izzo A. (K) 10, Torino V., Coppola A. 3, Punzo C., De Gaetano V., Piscicelli F. 21, Cuomo G. 2.

All.re: Maria, Vice All.re: Izzo  

PALL. S.MARIA A VICO:
Martone R., Moniello A. ne, Arminio M., Carfora D. ne, Borino L. 2, Pepe L. 7, Cavalluzzo V. 22, Mirotto A. ne, Vannella M. 7, Pelella T., Sarchioto A. 11, Di Marzo A. 30. All.re: Zamprotta.

Arbitri: Correale Danilo di Atripalda (AV) e Petrillo Fabio di Avellino (AV)

Potrebbe anche interessarti