Pistocchi all’attacco: “Fallo in area di Gomez”. La Gazzetta difende: “E’ tutto regolare”

Dopo la delusione Champions, arriva la delusione per l’eliminazione dalla Coppa Italia. Il Napoli ieri si è fatto ingabbiare da una strepitosa Atalanta, che anche se ha costruito meno del Napoli, è riuscita a chiudere la gara con una vittoria firmata da Castagne e Gomez. Mertens ha provato con goal di testa a riaprire la gara, ma il verdetto è chiaro, Napoli-Atalanta: 1-2.

Ieri è mancato il cinismo e la concretezza. Un primo tempo acceso, con un Callejon, in veste di prima punta, decisamente scoppiettante, ma i suoi tiri erano sempre una manciata di centimetri fuori dai pali. Poco incisivi anche le riserve del Napoli, che nonostante un inizio a tutto gas, nel corso della partita hanno svelato i loro limiti tecnici e fisici. E oggi, all’indomani dell’eliminazione dalla Coppa, non mancano critiche e polemiche, un pò per il gioco del Napoli e un pò per alcuni episodi dubbi.

In particolare, in netto contrasto di opinioni, sono le valutazioni post-gara che Pistocchi e i colleghi della Gazzetta Dello Sport, esprimono su quello che sembrerebbe un episodio opinabile, e cioè il presunto fallo di mano di Gomez, prima di siglare il goal certezza della vittoria dei bergamaschi.

Infatti il giornalista e opinionista Pistocchi, a fine gara ha postato sul suo profilo Twitter quello che sembrerebbe un evidente fallo in area di Gomez, che allarga il braccio volutamente per sistemare e domare la traiettoria della palla, prima di siglare la rete. E con tanto di foto allegata, commenta:

“Aspiranti moviolisti e addetti al VAR ne abbiamo? (goal di Gomez in Napoli-Atalanta: 1-2)”

Dall’altro canto la Gazzetta, nel solito articolo di commento e cronaca post gara, non solo non si esprime sul presunto fallo di Gomez, ma menziona solo la posizione regolare dell’attaccante, rivolgendo complimenti al direttore di gara e ai suoi assistenti, impeccabili. Ecco uno stralcio dell’articolo:

“Sempre nel primo tempo bravi i guardalinee a segnalare posizioni di fuorigioco delle due squadre. A inizio ripresa l’Atalanta passa in vantaggio e il goal è regolare, perchè sul lancio da dietro con cui inizia l’azione, Chiriches tiene in gioco Gomez”.

Con i se e con i ma, ovviamente nel calcio non si vince e non si cambia niente, ma resta una delle più affascinati discipline sportive, in cui la varietà delle prospettive è sempre vaga e sfumata.

Potrebbe anche interessarti