Continua la guerra tra quotidiani. Il Roma: “Libero fa titoli choc poi fa la morale..”

Non c’è fine alle polemiche. Ancora una volta, faccia a faccia e muso a muso, Libero e Il Roma.

I due quotidiani sono stati in questi ultimi giorni “vittime” di accuse e reclami, per i loro titoli azzardati, offensivi e davvero poco ironici.

RICOSTRUIAMO LA STORIA: A cominciare questo giochino di cattivo gusto è stato Libero, che all’indomani dell’uscita dalla Champions del Napoli ha esordito con una prima pagina “Salutame a soreta” dedicata agli azzurri e alla disfatta in campo internazionale. Un titolo che ha indignato i tifosi e lo stesso popolo azzurro, per una vera e propria profanazione del loro dialetto, utilizzato, d’altronde in un contesto non appropriato.

Poi, dopo il pareggio contro la Fiorentina in casa Napoli, lo stesso giornale diretto da Vittorio Feltri, ricala la dose, con un “Napoli risalutame a soreta”, condannando gli azzurri, in maniera prematura, ad un’uscita dalla corsa scudetto, a causa di un risultato buono ma non ottimo ai fini della corsa al tricolore.

Ma per fortuna, non solo il Napoli ha guadagnato il titolo di Campione d’Inverno, ma attualmente risiede al primo posto.

Placate, almeno in apparenza, le polemiche, sotto l’occhio del ciclone ci finisce il Roma, che all’indomani della vittoria, molto chiacchierata per le presunte sviste arbitrali durante la gara, intitola l’articolo di commento con “E’ fuga Rubentus”. Di rimando, la sponda bianconera, indignata dalle parole del giornale, che modificando la radice del sostantivo da juv(entus) in rub(entus), ha lasciato intendere, per l’appunto, che la squadra torinese “rubasse” partite e risultati, inducendoli a ricorrere per vie legali.

LA POLEMICA NON SI PLACA: Oggi, si continua a parlare dei due quotidiani. Soprattutto dopo le durissime parole di Cruciani nel suo editoriale su Libero, facendo riferimento a un piagnisteo napulitano, per, secondo il giornalista, le continue lamentele e paranoie calcistiche “napulitane”. E così il Roma, nella sua edizione giornaliera, risponde alle parole di Cruciani “Libero attacca il Roma e i napoletani: Piagnistei. Il quotidiano dai titoli choc fa la morale per quello sulla Juve”, nel quale viene ribadito non solo il fine scherzoso e umoristico utilizzato nell’intitolazione da il Roma, lo stesso che ha mosso le penne dei giornalisti di Libero, ma che di piagnistei nessuno li fa e li ha mai fatti, e che questo gioco al chi è più spiritoso è stato battezzato da Libero, dall’uscita della Champions del Napoli.

Insomma, sicuramente ne vedremo ancora delle belle

Potrebbe anche interessarti