Una magia di Insigne scalda i pochi del San Paolo, battuta la viola. VIDEO GOL

Torna a vincere il Napoli dopo lo scivolone di Genova contro la Sampdoria. Una partita a due facce che ha visto gli azzurri stendere la Fiorentina in un San Paolo semi-deserto, in occasione della quarta di Serie A. Nel primo tempo i ritmi non sono stati alti, con il Napoli che ha tenuto il controllo del possesso palla e la Fiorentina a giocare di rimessa. Tutta un’altra storia nella ripresa quando gli azzurri sono scesi in campo con un altro piglio, trovando il gol decisivo con Insigne. La squadra di Ancelotti sale a quota 9 in classifica, mentre i viola restano fermi a sei, ma con una partita in meno, dopo il rinvio per i fatti di Genova.

LA PARTITA

Dopo una fase di studio iniziale, il primo pericolo porta la firma degli ospiti che all’11, dalla distanza, ci provano con Eysseric, ma Karnezis (scelto al posto di Ospina) è bravo a non farsi sorprendere. Dopo due minuti arriva la risposta di Insigne, ma il suo destro in corsa viene bloccato senza problemi da Dragowski. Il Napoli cerca di prendere il controllo del gioco, cercando di “sfondare” nell’attenta retroguardia toscana, e trova una buona occasione ancora con Insigne che, servito da Mario Rui, cerca di insaccare al volo, ma il suo tiro finisce di poco a lato. La squadra partenopea insiste e al 23′ a sfiorare il gol è Callejon: imbeccato bene da Zielinski, però, lo spagnolo schiaccia troppo la conclusione. I viola ci tentano, allora, su calci da fermo, ma alla mezz’ora proprio su uno di questi rischiano di subire il contropiede di Hysaj, fermato in extremis da Chiesa. Proprio quest’ultimo fa registrare il primo cartellino giallo del match per un intervento in ritardo su capitan Hamsik. Al 36′ Insigne tenta di sorprendere il portiere avversario con un pallonetto, ma il tentativo si conclude oltre la traversa. Sul cambio di fronte Allan, pressato, si rende autore di una leggerezza che per poco non premia Chiesa, ma il tiro non centra lo specchio della porta. Nel finale di tempo non si registrano altre occasioni rilevanti, con Fabbri che manda tutti a riposo senza recupero. Da segnalare le ammonizioni di Zielinski e Benassi.

Nella ripresa il Napoli si rende subito pericoloso con Hamsik che però manda alto, dopo il delizioso tocco di Callejon. Al 50′ Insigne ci tenta direttamente da calcio di punizione, ma anche stavolta il pallone esce. Gli azzurri manovrano bene ed insistono, con gli ospiti che cercano di opporsi con un pressing meno efficace rispetto al primo tempo. Ancelotti prova a cambiare qualcosa e al 57′ manda in campo Milik per Mertens. Proprio il belga prima di uscire spaventa difesa e portiere avversario, con il pallone finisce di poco largo. La Fiorentina affida la sua risposta a Eysseric che però colpisce male di testa da buona posizione. Pioli richiama in panchina Gerson per Dabo e Veretout per Edmilson. La partita diventa bella, il Napoli arriva con facilità al tiro e ci tenta prima con Zielinski e poi con Insigne, ma i tiri sono imprecisi. I partenopei, tra le cui fila entra anche Ounas per Callejon, attaccano a pieno organico, con il San Paolo che si riscalda e fa sentire il suo sostegno. Al 71′ Insigne, il migliore dei suoi, si produce in uno stacco di testa su crossa di Mario Rui, ma l’equilibrio precario non gli permette di indirizzare bene verso la porta. Allan, dopo averci provato dalla distanza, si scontra a centrocampo con Dabo, ma ad avere la peggio è il viola che viene punito con il giallo. La squadra di Ancelotti vuole vincere e produce il massimo sforzo. Sforzo premiato al 79′ con il gol di Insigne: Milik controlla sulla trequarti e serve il folletto di Frattamaggiore in area di rigore, controllo e conclusione micidiale. Lo stesso autore della rete, però, è costretto per problemi fisici a lasciare spazio a Rog, con Ancelotti che lo ha premiato con un bacio sulla testa. Pioli manda in campo Pjaca per Benassi, ma la sua squadra scompare letteralmente dal campo. Nel finale Zielinski e Hamsik tentano di raddoppiare, ma il risultato non cambia e dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro manda tutti nello spogliatoio. Festa napoli.

Napoli-Fiorentina 1-0

[youtubehttps://www.youtube.com/watch?v=EIeZvCqauoE[/youtube]

 

Potrebbe anche interessarti