Ercolano. Conclusi i lavori allo stadio Solaro: inviate le certificazioni alla LND

stadio comunale Raffaele Solaro-2Conclusi i lavori allo stadio “Solaro”, il Comune di Ercolano invia alla Lega Nazionale Dilettanti tutte le certificazioni richieste per il prossimo campionato di serie D

Conclusi entro i termini richiesti dalla Lega Nazionale Dilettanti, i lavori di adeguamento dello stadio “Solaro” di  Ercolano che consentiranno alla formazione locale di disputare nell’impianto di via Doglie le gare interne del campionato di calcio di serie D che prenderà il via il prossimo 4 settembre.

 

In settimana, il Comune di Ercolano ha provveduto ad inviare alla Lega Nazionale Dilettanti e alla società Atletico Vesuvio Herculaneum la certificazione di agibilità diurna e notturna dello stadio ed il certificato di omologazione relativo al campo di gioco in erba artificiale valido fino al 2019.

 

I lavori effettuati dal Comune hanno riguardato la ristrutturazione degli spogliatoi delle squadre e degli arbitri (ricavando anche uno spogliatoio riservato a direttori di gara ed assistenti di sesso femminile), la realizzazione di una sala medica e l’installazione di recinzioni intorno all’area degli spogliatoi. Sugli spalti, invece, sono stati realizzati i lavori prescritti per garantire la sicurezza del settore riservato alle tifoserie ospiti.

 

Nel corso dei lavori, il sindaco Ciro Buonajuto ed il vicesindaco con delega allo Sport Luigi Fiengo avevano più volte effettuato sopralluoghi nel cantiere per verificare lo stato di avanzamento dei lavori. «Eseguendo tutte procedure con legalità e trasparenza, siamo riusciti ad ultimare l’adeguamento dello stadio nei tempi richiesti dalla Lega Nazionale Dilettanti. Grazie a queste opere, l’Ercolanese potrà regolarmente disputare al “Solaro” le gare interne del campionato di serie D che torna in città dopo diversi anni e tutte le società sportive cittadine potranno fruire di un impianto più sicuro e funzionale», così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

Potrebbe anche interessarti