Herculaneum-Gelbison, porte chiuse per l’esordio casalingo in D: i motivi

HerculaneumDopo 13 anni domani pomeriggio l’Herculaneum 1924 tornerà a disputare una partita casalinga del campionato di Serie D (seconda giornata), ma dovrà farlo senza i suoi tifosi (e quelli avversari): contro il Gelbison si giocherà, infatti, a porte chiuse. Questa la decisione del prefetto, dovuta ai mancati lavori di adeguamento dello stadio “Raffaele Solaro” richiesti da tempo dalla federazione interregionale.

Eseguiti quelli inerenti gli spogliatoi durante il mese di agosto, entro le ore 18:00 di ieri pomeriggio la società dei presidenti Alfonso Mazzamauro e Francesco Annunziata avrebbe dovuto comunicare anche l’avvenuta installazione di una rete sulla sommità delle tribune per evitare l’eventuale lancio di oggetti tra le tifoserie e l’adeguamento delle panchine. Quest’ultime opere, di responsabilità del Comune (in quanto la struttura è appunto comunale), tuttavia, non sono mai state compiute, tanto che la società granata ha già provveduto, di tasca sua, ad allungare le panchine e a rifare le guarnizione attorno ai bordi: atteso per la prossima settimana il completamento del lavoro, già avviato ieri.

Tutto ciò potrebbe venir buono – ammesso che venga risolto anche il problema tribune – per la prossima gara casalinga, in programma il 25 settembre contro il Cynthia, per la quale – tramite nota ufficiale – l’Herculaneum 1924 chiede chiarezza al Comune. Nel frattempo, però, è grande la delusione tra i dirigenti e i tifosi ercolanesi per la chiusura dell’impianto sportivo ai sostenitori delle due squadre che si fronteggeranno domani pomeriggio alle ore 15:00.

Nonostante le riunioni di ieri sera e di questa mattina avvenute per provare a far aprire i cancelli del “Solaro” almeno ai tifosi locali, il prefetto di Napoli è stato irremovibile dalla sua decisione, tanto che la stessa società ercolanese ha già provveduto ad informare chi aveva già acquistato in prevendita i biglietti della partita sulle modalità per ottenere il rimborso: bisognerà recarsi presso l’Aramar Bar di via Panoramica 62 dalle 16:00 di oggi fino alla mezzanotte oppure dalle 8:00 fino alle 13:00 di domani mattina.

Potrebbe anche interessarti