Napoli. L’estate arriva in anticipo e la gente si fa il bagno a mare

Bagnanti Napoli

Dopo un inverno tanto mite, specialmente a Napoli, è naturale aspettarsi che l’estate di quest’anno arriverà molto in anticipo ed il caldo degli ultimi giorni non fa che confermare quest’aspettativa. I napoletani più ottimisti e più impazienti hanno già voluto provare l’ebbrezza del primo “bagno” tuffandosi sul lungomare della città. “A Napoli, più che la primavera, sembra essere cominciata l’estate e tanti ascoltatori ci hanno chiamato, mentre eravamo in diretta, dalle spiagge, anche da Mappatella beach – confermano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, sottolineando che – a vista, il mare a Napoli sembra pulito, anche se non si sa se ci sono poi sostanze inquinanti che solo controlli approfonditi potrebbero rivelare”.

spiaggia Napoli

“Certo è che Napoli e la Campania, con l’arrivo delle temperature primaverili, che, a dire il vero, quest’anno, non ci hanno mai abbandonato, si candidano a essere invase dai turisti come sta accadendo già a Pompei – ha aggiunto Borrelli per il quale – bisogna essere pronti a ospitare al meglio chi sceglie il nostro territorio garantendo soprattutto sicurezza”. Un afflusso da ogni parte del mondo che, tuttavia, potrebbe trasformarsi in una vera e propria emergenza se non si riesce a mantenere l’ordine e l’organizzazione cittadina.

“A Pasqua abbiamo già visto una vera e propria invasione di turisti, italiani e stranieri, ma abbiamo visto anche cose che non dovrebbero succedere come gli abusivi in piazza plebiscito e sul lungomare, il cortile di palazzo reale trasformato in un parcheggio abusivo e i tanti problemi con i trasporti – ha concluso Borrelli per il quale – una città e una regione che si candidano a diventare una meta obbligata per il turismo nazionale e internazionale non deve farsi trovare impreparata

Potrebbe anche interessarti