Basket Serie D, Ercolano ferma la sua marcia in quel di Sarno


Si ferma dopo dieci vittorie consecutive la marcia dello Sporting Club Ercolano di coach Enzo Maria, a Sarno dove i padroni di casa per 89 a 59 hanno battuto un buon Ercolano. 
La partita si apre con tanta voglia di riuscire a mettere in difficoltà la capolista Sarno che vanta tanti giocatori di categoria superiore tra cui Moccia, il top scorer del Campionato di Serie D Regionale.
La partita è già segnata dal primo periodo dove Iannicelli, Beatrice e Moccia mettono canestri a ripetizione nonostante la buona difesa degli uomini di coach Maria che poco possono contro lo strapotere fisico e tecnico dei sarnesi.
Ercolano però continua, nonostante la differenza tecnica a fare il suo gioco e a limitare i padroni di casa arrivando anche al meno dieci con i canestri di Salvatore e di Piscicelli, fino al break in favore di Sarno che fa terminare i primi due quarti sul punteggio di 62 a 34.
La partita molto scorrevole e bella da vedere per la voglia di Ercolano si innervosisce a causa di un duo arbitrale molto giovane che diventa il protagonista del match chiamando un tecnico per proteste a coach Enzo Maria e successivamente non segnalando un fallo su Torino, puniscono le relative e forse troppo “calde” proteste con un’espulsione dell’atleta in maglia “orange”.
L’episodio però non turba l’animo ne degli ospiti ne dei padroni di casa che molto sportivamente giocano la loro partita e anzi talvolta aiutano il duo arbitrale in netta difficoltà su alcune decisioni.
Il terzo periodo è fatto dal tanto orgoglio di Ercolano che riesce a limitare Moccia, ma si deve arrendere allo strapotere fisico dei lunghi di Sarno che in mancanza di Torino trovano nel solo Cuomo l’unico capace di dargli fastidio, da annotare la buona prova del centro torrese che nonostante l’impari lotta porta a casa tanti rimbalzi e la doppia cifra nei punti realizzati.
La partita si chiude con una bella prestazione negli ultimi dieci minuti di gioco dove Ercolano riesce a infliggere un parziale di 13 a 7 in suo favore e limitare a trenta punti di scarto la vittoria della capolista, da annotare l’infortunio al piede di Piscicelli che ha influito sulle rotazioni degli esterni di Ercolano non riuscendo a dare quel ritmo che ha fatto le fortune degli “orange” nelle dieci vittorie precedenti e che sono costate care in questa partita.
Per Ercolano, c’è la consapevolezza che questa partita non deve intaccare il buon lavoro svolto fin qui da coach Enzo Maria e dal suo staff capace di riuscire in un’impresa come quella delle dieci vittorie consecutive con una squadra che a parte le tre partite con Rollo soffre di una carenza di un secondo centro che possa alternarsi con il giovane Cuomo, per questo domenica 17 Aprile alle ore 16.30 contro Marigliano si proverà ad avere un pronto riscatto e a mettere pressione a Minori che nel frattempo ha riagguantato il secondo posto approfittando della sconfitta.
Per Sarno, la strada è ancora lunga per la vittoria finale e la promozione in Serie C, ma ci sono tutti i presupposti e il livello dei giocatori è davvero impressionante per la categoria, infatti, numeri alla mano per i sarnesi questa è la ventunesima vittoria in ventuno partite e con uno scarto medio di circa 36 punti a partita fa davvero paura a chiunque la dovesse incontrare nei playoffs.

Tabellini:

LARS Sarno vs S.C. Ercolano: 89 a 59
Parziali:30 a 16, 62 a 34, 82 a 46

LARS Sarno:
Annunziata 8, Sammartino 17, Iannicelli 15, Moccia (K) 16, Falzarano 8, Beatrice 12,Somma 3, Diop 4, Macemba, Mianna 8.
All.re Parrillo Ass. All.re Saviano

S.C. Ercolano:
Izzo (K) 9, Olivieri 7, Piscicelli 8, Gaudino 3, Cuomo 10, Coppola 4, Salvatore 14, Esposito 2, Torino 2, Nappo, Punzo, De Gaetano ne.
All.re Maria Ass. All.re Izzo e Valletti

Arbitri: Dell’Infante Fabio di Ariano Irpino (AV) e Argenio Simone di Mercogliano (AV)

Potrebbe anche interessarti