Liceo nel caos, studentessa sospesa per un post su Facebook: “Ora sospendeteci tutti”

Protesta in atto al liceo classico Q.Orazio Flacco di Portici. Una studentessa, infatti, è stata sospesa per aver pubblicato su Facebook un post critico indirizzato ai gestori dell’istituto. Lo spunto le è dato dalla partecipazione della scuola alla cerimonia conclusiva di premiazione del TES Schools Awards 2017 a Tallin, in Estonia.

“Amore per i vostri ragazzi? Senso di appartenenza? Davvero credete che le cose vadano così in questa scuola? – comincia così il post “incriminato” – Presentare il Flacco in un contesto felice sui social media non lo renderà tale! Posso provare solo vergogna e disprezzo verso chi scrive una cosa del genere senza prendere minimamente in considerazione la vera realtà di questa scuola, che ormai, per come è diventata e gestita, può solo farci mettere le mani nei capelli a tutti noi studenti. Siete dei falsi! Mai sentito alcun alunno del Flacco dire di essere felice nel contesto scolastico. E guardate che se questa scuola ha avuto fama per i propri successi – conclude la ragazza – è solo ed esclusivamente grazie a noi studenti e ai pochi dei professori che si salvano nell’istituto”.

Gli altri studenti si sono incontrati in assemblea decidendo di mostrare solidarietà alla loro compagna e di non entrare a scuola. “E ora sospendeteci tutti”, è uno degli slogan. C’è chi critica la ragazza, ma la maggioranza sta dalla sua parte, o quanto meno chiede alla preside una riduzione della sanzione. Nei prossimi giorni (quelli della sospensione comminata alla studentessa) è possibile che tutti gli studenti disertino la scuola.

Potrebbe anche interessarti