Pienone a Napoli, i turisti: “Città bellissima e meravigliosa, ma sporca e senza decoro”

turismo napoli

Napoli è stata la meta turistica più ambita nell’appena trascorso 2017.

Una città che ha rivissuto, come era giusto, una rinascita in questo settore che ha registrato il sold out in quasi tutti gli alberghi della nostra bella Napoli.

Un posto magico e da una naturale bellezza che affascina e rapisce sempre di più gli stranieri, che la pongono in cima alla loro personale lista dei posti più desiderati da visitare. In qualsiasi mese dell’anno Napoli è sempre stata popolata da turisti con al collo modernissime macchine fotografiche, pronti ad immortalare ogni scorcio di una città sorprendente e magnifica.

Eppure non sono mancate alcune critiche a questa città, che un pò come tutte, ha i suoi pro e i suoi contro. Tra le cose più apprezzate non sono mancate le recensioni positive alle bellezze culturali, ai musei, al cibo, alla vitalità esplosiva della gente e alla proverbiale ospitalità e calorosità del popolo partenopeo. Ma dietro a questa evidente bellezza si nascondo degli orrori e delle brutalità che non sono passate inosservate ai turisti.

Tra le critiche più gettonate, come riporta anche Il Mattino, non sono mancate quelle incentrate sulla criminalità, soprattutto quella di ladruncoli pronti a sfoggiare la loro arte delinquenziale in posti affollati in cui è più facile raggiungere il loro fine illegale, la carenza di bagni pubblici, e quelli che ci sono spesso versano in uno stato pietoso, l’assenza di decoro, la prostituzione sotto gli occhi di tutti e soprattutto la precarietà dei trasporti pubblici, spesso in panne, con ritardi e soppressioni.

Per non parlare dell’inefficienza dei trasporti proprio nella notte di Capodanno, evidenziata dallo stesso Antonio Izzo, presidente di Federalberghi, che ha criticato con dure parole l’organizzazione dell’Amministrazione comunale: “Napoli è sembrata una città ridicola agli occhi dei turisti, la gestione approssimativa della città è stata plateale durante tutto il periodo delle festività natalizie”.

Quindi se è vero, come è palese a tutti, che Napoli resta una delle città più amata da tutti, dall’altro canto è ancora una città problematica che deve lavorare e faticare tanto per estirpare questi problemi che sporcano la bellezza di una città poetica come Napoli.

Potrebbe anche interessarti