Il New York Times elogia Napoli e Pompei: “Sono rinate dopo anni di crimini e crolli”

Il New York Times celebra la mostra Pompei@Madre con un articolo di Jason Horowitz dal titolo “The (Really) Old and New Meet in Naples/L’antico e il nuovo incontrano Napoli”. All’interno del Museo d’arte contemporanea di Napoli saranno esposti fino al 30 aprile 2018 manufatti, documenti, opere connessi alla storia delle varie campagne di scavo svolte a Pompei.

Dopo aver raccontato la Mostra attraverso le opere esposte, gli autori delle opere e le installazioni, il giornalista americano tesse le lodi di Napoli e Pompei e sottolinea la grande rinascita che stanno vivendo: “Napoli e Pompei stanno vivendo una rinascita, aggiungendo una dimensione extra a uno spettacolo sull’irrefrenabilità della vita pompeiana. Dopo decenni di criminalità, Napoli sta andando avanti come casa per riprese cinematografiche, chef famosi e arte contemporanea. Le strade della città sono piene di vita e il suo sistema metropolitano è un museo d’arte contemporanea , con opere di prim’ordine disseminate sotto la città”.

“E Pompei, dove le scoperte continuano e le installazioni contemporanee arrivano, sta vivendo una rinascita dopo i crolli strutturali del 2010, sollevando allarmi e indotto il governo italiano e l’Unione europea a investire più di 100 milioni di euro, o circa 120 milioni di euro, in una campagna di restauro”.

Qui l’articolo completo.

Potrebbe anche interessarti