Lite tra un napoletano e Cruciani: “Razzista”. Lui: “I napoletani non esistono, imbecille”

Nuovo giorno, nuovo attacco di Cruciani ai napoletani. Dopo il pezzo pubblicato ieri su Libero, l’opinionista se l’è presa con un signore che ha telefonato in studio durante la sua trasmissione radiofonica. Il povero Franco, napoletano, è stato aggredito e sbeffeggiato verbalmente non appena ha tentato di difendere le sue origini:

“Tu sei un razzista, io difendo l’identità dei napoletani. Cosa ti hanno fatto i napoletani? Lei è matto, è un animale e una bestia.  Hai un mezzo così potente in mano, ma stai fomentando l’odio”, ha provato a dirgli Franco.

Ma Cruciani non si è lasciato intimidire e ha rilanciato così: “Per me i napoletani non esistono, esistono solo le singole persone, non è questione di napoletani, romani. L’identità ce l’hai tu nel tuo cervello bacato. Lei è pazzo. Non ho capito cosa vuoi. Difendere i napoletani? Tu non sai difendere nemmeno te stesso. Sei un povero imbecille. Tu non rappresenti nessuno, solo te stesso, forse. Sei solamente un poveraccio. Pensa al Regno delle due Sicilie e ai Borbone vai”.

IL VIDEO pubblicato da AreaNapoli

Potrebbe anche interessarti