Falò di Sant’Antuono 2018: tutti gli appuntamenti in Campania

notte dei falò

Sant’Antonio Abate è considerato il protettore degli animali domestici e degli allevatori ed è venerato non solo in Campania ma anche nel resto d’Italia. La sua storia è molto particolare, infatti si racconta che il santo rubò le fiamme al diavolo guarendo così gli uomini da malattie e afflizioni. E’ per questo che la tradizione vuole che siano accesi dei falò per le strade. Si celebra il 17 gennaio, ma  molti comuni devoti prolungano la festa anche per più giorni.

Ecco alcuni comuni che organizzano eventi:

Piazza Mercato (Napoli)

A Piazza Mercato si accenderà “O Fuocarazzo e Sant’Antuono” che vede uniti eventi religiosi, tradizionali e folkloristici. Si accenderà un grande fuoco ed i cittadini raccoglieranno le sue ceneri con lo scopo di allontanare il male. Oltre al falò i partecipanti potranno ammirare anche per un ultimo giorno la mostra ” Terra Mia- Pino Daniele Story” alla Chiesa San Severo al Pendino.

– 17 Gennaio 2018 dalle ore 9:00

– info: sito internet

Cicciano (Napoli)

A Cicciano invece si festeggerà il santo dal 19 al 22 gennaio 2018. Ci saranno esibizioni di balli e canti popolari eseguite dalle scuole primarie del luogo, il 20 ci sarà la benedizione e l’accensione del falò a Largo Sant’Antonio. Il 21 ci saranno i fuochi d’artificio, mentre l’ultimo giorno ci sarà la vendita all’asta dei prodotti tipici locali.

– Dal 19 al 20 Gennaio

– info: pagina facebook

Saviano (Napoli)

Il 17 gennaio 2018 il falò di Sant’Antonio Abate a Saviano segnerà l’inizio della 40ª edizione del Carnevale, che sarà inaugurata dal parroco con taglio del nastro ed accensione delle fascine mentre nel pomeriggio verrà organizzato il corteo storico “La Repubblica di Masaniello” durante il quale ci sarà una sfilata in abiti d’epoca.

– Il 17 Gennaio 2018 dalle ore 19:00

– info: pagina facebook

Macerata Campania (Caserta)

La città sarà in festa dal 12 al 17 gennaio 2018 . Il primo giorno ci sarà l’inaugurazione della Mostra “Macerata Campania città che suona”, mentre il 13 ci sarà la prima sfilata dei Carri di Sant’Antuono. Il 14 nella Chiesa Abbaziale inizierà il Triduo di Sant’Antonio Abate, mentre il 15 e il 16 si svolgeranno i giochi tradizionali come la famosa Corsa nei sacchi. Il 17 ci saranno i fuochi pirotecnici, ed infine l’accensione del Cippo di Sant’Antonio

LEGGI ANCHE  Un accordo per "radiografare" il Vesuvio ci dirà le vie eruttive quali sono

– Dal 12 al 17 Gennaio 2018

– info: sito internet

Nusco (Avellino)

Dal 19 al 21 gennaio 2018 Nusco festeggerà per tre giornate. Si possono svolgere molte attività come visite guidate, i laboratori di terracotta per i bambini e l’apertura degli stand enogastronomici con degustazione. Il giorno 20 ci sarà il corteo con gli sbandieratori, e l’accensione del falò  Il 21 ci saranno le esibizioni dei gruppi musicali itineranti e i concerti di musica folkloristica.

– Dal 19 al 21 gennaio 2018

– info: pagina facebook

Campagna (Salerno)

Il 17 gennaio 2018  oltre alla celebrazione della santa messa e alla benedizione degli animali ci sarà il rito dell’accensione dei falò per le strade e nelle piazze principali del paese.  L’accensione dei falò sarà un’occasione per ricordare la tragica morte del monaco Giordano Bruno, uno dei più grandi filosofi della storia, arso vivo sul rogo perchè ritenuto un eretico. Durante la serata ci saranno balli e canti, inoltre ci sarà la possibilità di degustare prodotti tipici.

– Il 17 gennaio 2018 dalle ore 17:00

– info: pagina facebook

Solofra (Avellino)

 il 17 gennaio 2018 a Solofra ci sarà “A Carcar e Sant’Antuono”.La serata comincerà con la benedizione religiosa degli animali . Al termine della celebrazione verranno accesi dei grandi falò per le strade. Per il resto della giornata si esibiranno il gruppo folk “La Tammorra Montorese” e il gruppo folkloristico “A. Gatto” con canti e balli popolari. Immancabili gli stand enogastronomici dove si potranno degustare piatti tipici del luogo realizzati con antiche ricette.

– Il 17 Gennaio, 2018 dalle ore 19:45

– info: pagina facebook

Potrebbe anche interessarti