Niente Serie A su Mediaset Premium: accordo con Sky o abbonamento ridotto

La Serie A non ci sarà su Mediaset Premium, almeno per ora. Si è conclusa ieri l’asta per l’assegnazione dei diritti tv del nostro campionato per il triennio 2018-2021. E’ la stessa Mediaset ad aver ufficializzato la mancata assegnazione, attraverso un email inviata ai proprio abbonati in cui spiega cosa succederà da qui in avanti.

Due le ipotesi. La prima: accordo con Sky per trasmettere una parte della prossima Serie A, in linea con quanto avveniva negli anni precedenti, dove Premium non aveva comunque la possibilità di trasmettere tutte le gare. “Mediaset Premium non è tra gli aggiudicatari, ma ha richiesto agli altri operatori – si legge dalla mail – la possibilità di definire un accordo di ritrasmissione sul digitale terrestre per i propri clienti. Mediaset Premium si adopererà per una conclusione positiva della trattativa“.

L’altro operatore a cui accenna Mediaset, oltre a Sky, è Perform, società inglese con una piattaforma (Dazn) per eventi sportivi live on-demand già attiva in Germania, Austria, Svizzera, Giappone e Canada. Perform si è aggiudicato il Pacchetto 7 avente ad oggetto i diritti audiovisivi di 3 partite a giornata (sabato alle 20.30, domenica alle 12.30 e 15).

Seconda ipotesi: qualora non riesca a trovare un accordo con Sky, Mediaset rivedrà il costo della propria offerta: “Ti anticipiamo che, qualora l’accordo non andasse a buon fine, l’offerta Premium sarà rimodulata a partire dal 1°Agosto; in caso di riduzione dei contenuti, il tuo listino verrà adeguato di conseguenza“.

Potrebbe anche interessarti