Alla Federico II un corso di Laurea in “Scienze Gastronomiche Mediterranee”

Il giorno 09/07/2018 alle ore 10 vi sarà la presentazione, nei pressi del Galoppatoio Monumentale della Reggia di Portici, del nuovo corso di Laurea triennale in Scienze Gastronomiche Mediterranee del Dipartimento di Agraria. L’ingresso sarà aperto a tutti.

L’evento inizierà con l’intervento di Matteo Lorito direttore del Dipartimento di Agraria, poi procederanno i saluti istituzionali da parte di Gaetano Manfredi rettore dell’Università di Studi della “Federico II” di Napoli, Aniello Anastasio vicedirettore del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzione Animali, Paolo Scudieri presidente di Eccellenze Campane, Alfonso Pecoraro presidente fondazione UniVerde, Vincenzo Cuomo sindaco di Portici, Vincenzo De Luca presidente della Regione Campania, Luigi De Magistris sindaco di Napoli, Marco Bussetti, ministro  dell’Istruzione. Interventi e riconoscimenti: Jimmi Ghione giornalista di Striscia la notizia, Gianni Moriani coordinatore del master in Filosofia del cibo e del vino dell’Università Vita – Salute “San Raffaele” di Milano, Marino Niola professore dell’università degli studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa” ; lo chef Alfonso Iaccarino, Gennaro Esposito, Nino Di Costanzo. Parteciperanno 30 Chef stellati della regione Campania, la rappresentanza maestri pizzaioli: Enzo Coccia, Gino Sorbillo, Franco Pepe, Teresa Iorio. Conclusioni da parte di Luciano Pignataro. In definitiva sarà offerta una degustazione enogastronomica a cura di Eccellenze Campane.

Reggia di Portici. Fonte: Agraria – Università di Napoli Federico II

Il corso di Laurea inizierà nel mese di settembre con dei numeri programmati: 50 posti. I partecipanti sosterranno un test d’ingresso con il fine di essere valutati sulla conoscenza della logica e abilità di espressione, lingua inglese di base e altre conoscenze scolastiche basilari.

Gli studenti frequenteranno i corsi nel Dipartimento di Agraria e nelle strutture del polo agroalimentare Eccellenze Campane che sono dotate di ottime aule multimediali all’avanguardia. Ad arricchire i corsi ci sarà la collaborazione esterna d’importanti chef e professionisti del settore enogastronomico.

I laureati avranno un’esperienza teorica interdisciplinare tanto da garantirgli un’ottima conoscenza dell’intera filiera enogastronomica. Dal sito del corso di Laurea vi sono i dati relativi alle possibili mansioni di un laureato in Scienze Gastronomiche:

“Responsabile della ristorazione, della logistica e dell’approvvigionamento delle materie prime, direttore o responsabile di materie prime, direttore o responsabile di struttura o progect manager presso ristoranti, aziende di catering, aziende di produzioni tipiche. Comunicazione e divulgazione nei mass media. Ruoli dirigenziali in imprese del settore alimentare-gastronomico-ristoratico”.

Link utili per conoscere ulteriori informazioni sulle caratteristiche del corso di Laurea:

http://www.scienzegastronomichemediterranee.it/

http://www.agraria.unina.it/documents/13625297/13729457/invito+EVENTO_SGM.pdf/22d535af-f462-4824-b205-400683ff4923

http://www.agraria.unina.it/documents/13625297/13729457/Locandina+Evento+SGM_05_07_18_A4.pdf/fab8e481-47b4-4206-912c-4e6b6be778bb