Napoli. Immobile del Comune accoglierà le vittime di omofobia

comunità gay

Napoli -La Giunta Comunale ha approvato, a firma del Sindaco, un provvedimento che mette a disposizione della comunità LGBTQI un immobile comunale, da destinarsi all’accoglienza delle persone vittime di discriminazione e violenza omo/transfobica e di genere. In particolare, il progetto sarà realizzato in partenariato con la rete locale di associazioni LGBTQI per la partecipazione al bando di “Fondazione con il Sud” dedicato all’Housing Sociale 2018.

Con questa delibera il Comune ha finalmente concretizzato un impegno preso con la comunità LGBTQI di realizzare in città una struttura che fornisca non solo protezione e sicurezza ma che avvii, attraverso l’erogazione di vari servizi, percorsi di autonomia e di empowerment, rispondendo così a un bisogno più volte manifestato dalla comunità e fortemente condiviso da quest’amministrazione.

“In qualità di delegata alle Pari Opportunità – dichiara Simonetta Marinoringrazio il Sindaco, la Giunta, i dirigenti, i servizi e tutto il personale che con tenacia si sono prodigati per raggiungere questo importante risultato”. Un progetto che non solo fornirà assistenza alle vittime di omofobia, ma le aiuterà anche ad reintegrarsi e superare tali traumi.

Potrebbe anche interessarti