De Luca contro il Ministro Grillo: “Propaganda demagogica insopportabile”

Vincenzo De Luca

Napoli – Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso del suo abituale intervento a Lira TV, ha criticato duramente il Ministro Giulia Grillo: “Ho notato una propensione alla propaganda demagogica insopportabile. Abbiamo avuto un incontro cordiale a Santa Lucia, in un clima di tranquillità – dichiara il Governatore –, ma qualche ora dopo ha rilasciato dichiarazioni incomprensibili”.

Sempre riferendosi alle critiche mosse dal Ministro della Salute, De Luca ricorda che “l’organizzazione della sanità Campana la decide la Regione e non il Governo nazionale. Per il commissariamento l’esecutivo ha bisogno di noi e non viceversa”.

Il Presidente ha poi parlato del commissariamento: “Entro la fine di luglio, nella prossima verifica formalizzerò la richiesta di uscita dal commissariamento della sanità della Campania. Dopo tre anni – ha detto – di lavoro duro e meno di un anno da commissario non ci sono più ragioni per restare nel piano di rientro. Rientriamo nella normalità. Chiederò però che, anche uscendo dal commissariamento, resti l’obbligo di rendicontare il lavoro ogni sei mesi. Perché nessuno immagini di ricominciare con il carnevale dei decenni passati”.

Potrebbe anche interessarti