VIDEO. I treni accendono le sirene e cominciano a parlare: così EAV combatte i vandali

EAV, sistema HSDA lasciare il segno stavolta sarà un sofisticatissimo sistema di controllo, l’HSD: così l’EAV decide di combattere l’annoso problema dei writers, ma anche di lanciare il guanto di sfida ai vandali e ai ladri di rame. Ad annunciarlo il presidente stesso dell’Ente Autonomo Volturno, Umberto De Gregorio, in un’intervista rilasciata al TG3 Campania.

Nel servizio del telegiornale regionale, postato anche sulla sua pagina Facebook ufficiale, De Gregorio ha mostrato il funzionamento dell’HSD, un sistema di allarmistica vibro-acustica, che comincerà ad essere sperimentato sui treni della Circumvesuviana già questa estate, per poi essere esteso anche ai treni regionali.

Questo sistema, sofisticatissimo, – ha esordito il presidente dell’EAV – ci consente di aggredire il fenomeno all’origine, grazie a dei collegamenti diretti con le nostre forze dell’ordine interne, e ci permette anche di risparmiare sulle risorse umane utilizzate per debellare diversi problemi, che sono per noi costosissime“.

Come mostra il servizio, nel caso in cui un writer dovesse cominciare ad imbrattare un vagone, si avvertirebbe subito una voce metallica denunciante il misfatto: “Attenzione, stai vandalizzando un treno regionale“, con tanto di sirene dispiegate. Ma allarmi acustici e l’intervento del personale di servizio serviranno per scoraggiare ed eventualmente fermare anche i malintenzionati, intenti a distruggere i materiali ferroviari o addirittura a camminare al di sopra dei vagoni per accaparrarsi il tanto agognato rame.

GUARDA IL SERVIZIO INTEGRALE:

Potrebbe anche interessarti