Ceramiche di Vietri patrimonio Unesco: inizia la procedura

Vietri sul Mare – Dopo la pizza napoletana anche le ceramiche di Vietri potrebbero entrare a far parte del Patrimonio dell’umanità tutelato dall’Unesco. Il Consiglio della Regione Campania ha approvato ieri, all’unanimità, un ordine del giorno per candidare l’arte tipica dell’artigianato vietrese tra i beni iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale.

“La ceramica artistica di Vietri sul Mare è la sintesi di un importante patrimonio storico del nostro territorio – spiega il consigliere Enzo Maraio, promotore della domanda –  rappresenta un capolavoro del genio creativo umano ed è portatrice di una testimonianza unica di tradizione culturale. Negli anni ha caratterizzato anche l’urbanizzazione del comune di Vietri sul Mare, tanto che numerosi critici d’arte definiscono il territorio comunale vietrese ‘un museo naturale a cielo aperto’”.

Come sappiamo, per entrare nel patrimonio Unesco bisognerà dimostrare che l’arte tipica vietrese disponga di 10 requisiti indispensabili. Tuttavia, in base a quanto detto da Maraio e ad a quello che il mondo conosce delle nostre ceramiche sembrerebbe che ci siano tutte le carte in regola per un simile riconoscimento.

Potrebbe anche interessarti