Nessuno la vuole perché down, Luca la sceglie e diventa papà single: la storia

Luca è papà di una splendida bambina di 18 mesi. Alba è una bambina affetta dalla sindrome di Down. La piccola venne abbandonata in ospedale dopo che la mamma naturale la diede alla luce. Nonostante ci fossero ben 7 famiglie che concorrevano per l’adozione, appena seppero della sindrome di questa splendida bambina, rifiutarono. Tutte.

Luca invece l’ha scelta. Non si è accontentato ma l’ha voluta con tutte le sue sue forze. Lui, papà single, aveva detto espressamente al giudice che si occupava di adozione, di volere un bimbo disabile o che fosse stato vittima di qualsiasi tipo di violenza. Ed ecco che oggi si trova tra le braccia la miglior bambina e figlia che avesse mai potuto desiderare.

Luca è sempre stato un ragazzo molto sensibile ai bisogni delle persone meno fortunate. Infatti, come conferma il Corriere del Mezzogiorno, ha fondato diverse associazioni di supporto alle famiglie con bambini disabili: “A ruota libera”, che si occupa di ragazzi Down, “La casa di Matteo” per bambini gravemente ammalati e “Il borgo sociale”, a Marzano Appio, con diverse attività per l’inserimento dei disabili nella vita lavorativa in piena autonomia. Ed è stato proprio per questo suo amore verso le persone disabili che una mamma di un bambino down, al quale Luca sembra essere legato particolarmente, ha deciso di “adottare” il giovane papà così che quando la mamma verrà a mancare, riposerà in pace con la certezza che suo figlio sarà accudito da Luca.

Per quanto riguarda Alba, lei è una bambina felice e spensierata. Ride, scherza e ama passare del tempo con il suo papà. Un rapporto così speciale, che Luca ha deciso di far sapere a tutti quanto possa essere straordinario essere genitore di un bambino Down, a prescindere da tutti i pregiudizi infondati che ancora regnano. Così ha deciso di pubblicare un libro: Nata per te, che verrà presentato il 16 novembre al PAN di Napoli.

Potrebbe anche interessarti