Capodanno a Napoli: de Magistris vieta i botti in Piazza del Plebiscito

Un provvedimento che scontenterà parte dei napoletani ma renderà felici tutti gli amici a quattro zampe. Difatti il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, con un’ordinanza ha disposto il divieto di introdurre ed esplodere fuochi d’artificio, petardi, botti, razzi e ogni tipo di artificio pirotecnico detonante ed esplodente in piazza Plebiscito. Il divieto è posto dalle ore 18 del 31 dicembre 2017 e fino alle ore 3 del 1 gennaio 2018.

Per coloro che intendono trasgredire il provvedimento vi sarà una sanzione pecuniaria variabile tra i 25 e i 500 euro e il ritiro immediato degli oggetti, salvo che il fatto non costituisca reato. L’ordinanza è stata eseguita in considerazione del fatto che la piazza sarà il luogo dei festeggiamenti di Capodanno con il concertone, che vedrà diversi artisti napoletani salire sul palco.

Per l’evento organizzato dal Comune è prevista una notevole affluenza di pubblico ed è pertanto necessario adottare misure di prevenzione a tutela della sicurezza urbana e dell’incolumità pubblica.

Potrebbe anche interessarti