Napoli, falso cieco lavorava al Comune e guidava la moto tutti i giorni

Napoli – Per il fatto di essere cieco percepiva la pensione di accompagnamento ed altri vantaggi, ma quello che ha scoperto la Guardia di Finanza è incredibile. Infatti, un 46enne di Napoli, ufficialmente affetto da problemi di vista, è stato sorpreso addirittura alla guida di uno scooter mentre girovagava (con tanto di passeggero a bordo) per le vie del centro.

L’uomo, che possedeva anche regolare patente di guida, è stato a lungo pedinato dagli uomini delle Fiamme Gialle che lo hanno seguito anche mentre andava a lavoro presso il Comune di Napoli, dove dal 2001 svolgeva mansioni assegnate di norma a persone invalide.

Le indagini hanno permesso di accertare che l’uomo ha, quindi, percepito in maniera indebita ben 110mila euro e che, pur essendo stato dichiarato cieco nel 2003, continuava a possedere la patente. Una cosa incredibile visto che all’ultima visita oculistica la sua capacità visiva è risultata di 8/10. Pertanto, la Guardia di Finanza ha sequestrato due immobili, un appezzamento di terra e diversi conti correnti, tutti intestati all’uomo.

Potrebbe anche interessarti