Napoli, calci e pugni all’ex moglie sul posto di lavoro: lei lo aveva lasciato

Ennesimo episodio di violenza sulle donne. Nel Napoletano un uomo ha preso a calci e pugni l’ex moglie. Si è trattato di un vero e proprio pestaggio interrotto dall’arrivo delle forze dell’ordine. I militari del reggimento Campania hanno arrestato a Napoli l’aggressore 57enne già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri, come riferisce Il Mattino, l’hanno colto sul fatto e prontamente fermato. La donna di 51 anni è stata soccorsa e portata all’ospedale Cto.

Lì le sono stati diagnosticati traumi e contusioni in varie parti del corpo: la prognosi è di 20 giorni. Durante i successivi accertamenti delle forze dell’ordine è emerso che l’aggressore, dopo la separazione dalla coniuge, da diversi mesi stava attuando azioni di stalking. La violenta aggressione sul posto di lavoro dell’ex moglie è stata il culmine. L’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale.

Potrebbe anche interessarti