‘A pasta e patane cu ‘a provola: la ricetta napoletana

Foto di Fantasie di cucina

Pasta e patate, un classico della cucina napoletana, è un piatto dalle origini umili e povere, che anticamente ha sfamato intere generazioni.

La ricetta tradizionale della pasta e patate risale al XVII secolo. Si è diffusa prima nel regno di Napoli e successivamente nelle zone periferiche ed adiacenti di Napoli. Quando le patate ed i pomodori diventarono ingredienti prediletti dalle massaie, i ceti sociali più poveri iniziarono a preparare piatti molto semplici ma allo stesso tempo sostanziosi per far fronte alla miseria.
Nella pasta e patate veniva usata la scorza di parmigiano per recuperare gli avanzi di alcuni alimenti.

Oggi le varianti della pasta e patate sono molte: la ricetta è stata rivisitata a seconda dei gusti. Alcuni la preparano “in bianco” senza pomodori e senza aggiunta di altri ingredienti, altri con provola e carote.

Di seguito vi proponiamo la ricetta originale della pasta e patate, con la scorza di parmigiano.

Ingredienti
600 gr di patate
300 gr di pasta mista
2-3 pomodorini
70 gr di pancetta
1 crosta di parmigiano
1 cipolla
sedano
olio extravergine d’oliva
sale q.b
pepe q.b
provola (facoltativa)

Procedimento
In una casseruola fate soffriggere la cipolla con l’olio, poi aggiungete il sedano e la pancetta.

Nel frattempo grattate la crosta del formaggio con un coltello, tagliatela a pezzi e lasciatela ammorbidire in acqua (tiepida).
Tagliate i pomodorini a spicchi e versateli nella casseruola. Lasciate cuocere a fuoco lento. Dopodiché aggiungete le patate tagliate a cubetti, il sale ed il pepe.
Coprite il tutto con acqua e lasciate bollire.
Calate la pasta, unite le croste di parmigiano e spegnete quando la pasta sarà al dente ed il composto sarà bello cremoso.

Per dare un po’ di sapore in più si può aggiungere un po’ di provola o di scamorza a cubetti.

Potrebbe anche interessarti