Scavi di Pompei: alcune zone chiudono a causa di lavori

Scavi di PompeiLa soprintendenza di Pompei ha deciso, per favorire la prosecuzione degli interventi del cantiere Pompei per tutti. Percorsi per l’accessibilità e il superamento delle barriere architettoniche” (GPP N), previsti dal Grande Progetto Pompei, che saranno temporaneamente chiusi i seguenti tratti degli scavi:

  • – Via Stabiana, dall’ incrocio con via dell’Abbondanza a quello con il vicolo del Menandro;
  • – Vicolo del Menandro, dall’incrocio con via Stabiana a quello con il vicolo del Citarista.

Nel periodo in cui il vicolo Meandro resterà chiuso, l’accesso all’omonima domus sarà garantito attraverso il vicolo del Citarista, mentre la riapertura dei suddetti tratti degli scavi è prevista per il 27 Febbraio.

“Pompei per tutti” è un importante progetto che consiste nel consentire, anche a persone che hanno difficoltà motorie, di visitare l’area archeologica grazie ad un agevole itinerario turistico di circa 1,5 km che si sviluppa da Piazza Anfiteatro al Tempio di Venere, con accesso a varie domus ed edifici importanti del sito archeologico.

Preliminari alla realizzazione dei nuovi percorsi turistici sono i recenti scavi archeologici volti a restituire utili informazioni riguardo la struttura degli antichi marciapiedi, dei portici del Foro e del santuario di Venere.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più