Riaperti i Giardini la Mortella: i giorni e gli orari in cui si possono visitare

Giardini la Mortella
Giardini la Mortella

Era il 1949 quando il musicista e compositore inglese William Walton decise di trasferirsi ad Ischia, alle pendici del monte Zaro, nella zona di Forio, insieme alla moglie argentina Susana. Oltre alla dimora, la donna volle creare un meraviglioso giardino botanico che si estendesse lungo tutti gli ettari della tenuta. L’opera fu commissionata all’architetto Russel Page e prese il nome di Giardini La Mortella in onore del mirto (in napoletano Mortella) che cresceva spontaneamente lungo tutta l’area. Oggi il giardino, insieme al museo dedicato a Walton, appartengono ad una fondazione a lui dedicata ed offre un’esperienza unica a chiunque abbia voglia di visitarlo: al suo interno, infatti, oltre a piante e vegetali tipici del Mediterraneo si possono ammirare anche esemplari botanici provenienti da ogni parte del mondo e le meravigliose strutture architettoniche che adornano l’area.

Giardini la Mortella
Giardini la Mortella

Da sabato 26 Marzo, dopo la pausa invernale, è aperta la stagione 2016 dei Giardini la Mortella che torneranno ad accogliere il pubblico secondo le modalità consuete: tutti i martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 19. La riapertura di quest’anno, che coincide anche con l’avvio della Primavera, viene a cadere in quello che Lady Walton chiamava il suo “periodo blu”: nel giardino si schiudono fioriture in tutte le gradazioni del ceruleo. Unica eccezione, il Ninfeo, dove riposano le ceneri di Lady Walton, che ogni anno, per l’anniversario della sua scomparsa, il 21 Marzo, si accende di rosso.

La Mortella è anche un luogo dove natura e musica si fondono in un connubio perfetto, grazie alle tre stagioni concertistiche organizzate nel corso dell’anno. E’ proprio l’amore per la musica di Lord Walton e la passione per le piante di sua moglie ad aver realizzato tale meraviglia ed è quindi doveroso unire al fascino della natura quello della musica. Il primo di questi concerti ha avuto luogo nella settimana pasquale, mentre i prossimo non sono ancora stati annunciati.

Potrebbe anche interessarti