Napoli. Trapana e sbuca nella parete di una chiesa. Danneggiato affresco del ‘500

affresco

Stamattina la Basilica si San Giovanni Maggiore in via Mezzocannone a Napoli era gremita di gente, perché si stavano svolgendo le sedute di laurea dell’università L’Orientale. Nel bel mezzo delle discussioni si è udito un forte rumore, potente, di martello pneumatico usato probabilmente per restaurare un edificio adiacente alla chiesa. La punta di un trapano sbuca nella parete dell’edificio religioso e danneggia un affresco del ‘500.

L’opera è quello della “Madonna in trono con San Pietro e un donatore” e la cappella dove si trova è dedicata a Santa Maria dei Greci, infatti è meta di pellegrinaggio di molti componenti della comunità greca presente a Napoli, oltre che di centinaia di turisti.

Sul posto sono giunti subito i carabinieri e la polizia per cercare di individuare i responsabili.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy