Le Ville Vesuviane dal XVI secolo ai giorni nostri

Villa d'Elboeuf 700

A partire dal XVI secolo, lungo tutta la fascia costiera e l’entroterra , il celebre Miglio d’oro diede inizio all’esperienza delle Ville Vesuviane. Sino alla metà del XVIII secolo esso si inaugurò e morì come una vera e propria esperienza storica, di massa, come il più fulgido sogno dell’ultima fase dell’antico regime, il quale dal vicereame spagnolo di Don Pedro di Toledo (1552-1553), attraverso la riforma edile di Carlo IV, sino al privilegio di esenzione fiscale del 1767 di Carlo III di Borbone, consegnò all’umanità europea tra le 130 residenze estive e agricole più belle che il mondo abbia mai conosciuto.

La prima fase dei lavori coinvolsero di contiguità la Strada Regia delle Calabrie e i territori degli ora comuni di San Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano-Resina, Torre del Greco, per poi espandersi da San Giovanni a Teduccio e Barra alle campagne più interne sulle pendici del Vesuvio. Le maestranze più prestigiose che presero parte all’impresa delle Ville Vesuviane furono coordinate da architetti come Ferdinando Sanfelice, Domenico Antonio Vaccaro, Antonio Canevari, Muzio Nauclerio, Luigi Vanvitelli, Ferdinando Fuga, Giuseppe Astarita, Schiantarelli; e da pittori e scultori come Vincenzo Re, Giuseppe Bonito, Crescenzo Gamba, Cestaro, Clemente Ruta, Giuseppe Canart, Fedele Fischetti, Giuseppe e Gennaro Magri.

Tra le Ville Vesuviane ancora in piedi, restaurate, fatiscenti, crollate e abbattute rammentiamo le più significative:

a Torre del Greco Villa Bruno Prota, Palazzo Vallelonga, Villa Caramiello, Villa del Cardinale, Palazzo Cicchella, Masseria Donna Chiara, Villa Ercole, Villa Fienga, Villa Guerra, Villa Macrina, Villa Maria, Villa Mennella, Palazzo Petrella, Palazzo Salvatore, Villa San Gennariello, Villa Solimena, Villa delle Ginestre; Palazzo Fiorillo;

a Ercolano-Resina Villa Favorita, Villa Durante, Villa Ruggiero, Villa Campolieto, Villa Battista, Villa Andrei-Alfano/Signorini, Villa Granito di Belimonte/Signorini, Palazzo Tarascone, Villa Tosti di Valminuta, Palazzo Capracotta, Villa Consiglio, Villa De Liguoro, Villa Giulio De La Ville, Villa Aprile, Villa Marchesi Arena, Villa del Bisogno Casaluce, Villa Passaro,Villa Lucia, Villa Principe di Migliano, Villa Manes-Rossi, Villa Vargas, Palazzo municipale;

a Portici Palazzo Reale, Villa d’Elboeuf, Villa Meola d’Anza, Villa Menna, Palazzo Landriani, Villa Lauro Lancellotti, Villa Ragazzino, Palazzo al Corso Garibaldi 28, Palazzo al Corso Garibaldi 40, Palazzo al Corso Garibaldi 100, Palazzo al Corso Garibaldi 101-111, Rudere al Corso Garibaldi 316,Villa Esedrio ex Villa Buono, Villa Mascolo, Palazzo Ruffo di Bagnara, Palazzo Basile/Sorvillo, Palazzo Serra di Cassano, Palazzo Stigliano/Capuano, Palazzo Valle, Villa D’amore, Palazzo Amoretti, Villa Aversa, Palazzo di Fiore, Villa Emilia, Villa Gallo, Villa Maltese, Palazzo Mascabruno, Villa Nava, Palazzo Evidente, Palazzo Starita, Villa Zelo;

a San Giorgio a Cremano Villa Vannucchi, Villa Falanga, Villa Caracciolo di Forino, Villa Sinicopri, Villa Tanucci, Villa Righi, Villa F. Galante, Villa G. A. Galante, Villa Giarrusso e Maria, Villa Giulia, Villa Jesu, Villa Lignola, Villa Marulli, Villa Marullier, Villa Leone, Villa Menale, Villa Olimpia, Villa Pizzicato, Villa Salvatelli, Villa Righetti, Villa Bruno, Villa Cerbone-Cariati, Villa Avallone-Tufarelli, Villa Lignola, Villa Tufarelli, Villa Borrelli, Villa Pignatelli di Montecalvo, Villa Bonocore, Villa Carafa di Percuoco, Villa Carsana, Villa Cosenza, Villa Ummarino, Villa Zampaglione;

a Napoli – Quartiere Barra Villa Amalia, Villa Bisignano o Villa Roomer, Villa Filomena, Villa Giulia o De Gregorio, Villa Nasti ora Letizia, Villa Pignatelli di Monteleone, Villa Salvetti, Villa Sant’Anna, Villa Spinelli di Scalea, Dipendenza Villa Spinelli di Scalea, Villa Mastellone;

a Napoli – Quartiere San Giovanni a Teduccio Villa Cristina, Villa Faraone, Villa Papa, Villa Paudice, Villa Percuoco, Palazzo Procaccini, Villa Raiola Scarinzi, Villa Vignola, Villa Vittoria, Villa Volpicelli I, Villa Volpicelli II.

CercolaVilla Buonanno

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy