‘Campania by Night’, boom di presenze per i tour sotto lo stelle: tutti i dati

pompei
Numeri molto positivi per “Campania by Night. Archeologia sotto le stelle”, il progetto di valorizzazione culturale e turistica della Regione Campania, organizzato dalla Scabec e realizzato da giugno a settembre.

Oltre 22mila ingressi per 5 siti straordinari che sono stati protagonisti di una nuova estate sotto le stelle all’insegna del turismo e della promozione.

A Pompei, grande successo con l’Arena di Artecard che, allestita nella Palestra Grande, ha accolto 18 spettacoli con artisti famosi in tutto il mondo; ad Ercolano, invece, è stata protagonista “La Notte di Plinio, le ultime ore di Herculaneum”, una visita teatralizzata con quattro turni a sera.

Ma i numeri forse più sorprendenti, come riporta julienews, li ha raggiunti Paestum: la passeggiata al chiaro di luna nei Templi è cresciuta del 40%, con un aumento dell’incasso di circa il 70%. Ad agosto, infatti, da 38.082, il numero dei visitatori è aumentato quasi del doppio.

Anche a Minori ottimo riscontro con 1200 presenze nelle tre sere di rappresentazione nella Villa Romana. Così come ad Ischia, dove il complesso di Villa Arbusto ad Ischia ha accolto una buona fetta di pubblico, che ha goduto della visita del Museo di Pithecusae e di una rassegna di musica jazz e teatro.

Ricordiamo che “Campania By Night. Archeologia sotto le stelle”, fa parte del progetto “Itinerari culturali e religiosi”, ideato dalla Regione Campania, curato da Scabec e finanziato con fondi POC, realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più