50 anni fa moriva Walt Disney: il papà di Mickey Mouse amava Napoli

(fonte Orlando Sentinel)
(fonte Orlando Sentinel)

Cinquanta anni senza Walt Disney: il 15 dicembre del 1966 moriva il papà di Mickey Mouse. Un genio, un visionario, un imprenditore di successo, un disegnatore di talento dotato di eccezionale fantasia: Walt Disney ha innovato il mondo dei cartoni animati creando personaggio che, ancora oggi a distanza di decenni, divertono ed emozionano i bambini di tutto il mondo. Dal topolino più famoso di tutti i tempi ai suoi compagni di avventure Paperino, Pluto e Pippo fino ad arrivare a Biancaneve e i Sette Nani, il primo lungometraggio della storia dei cartoon. Nella sua straordinaria carriera Walt Disney ha vinto 26 Oscar ed ha ricevuto 59 nomination.

Per l’occasione questa sera maratona Disney su Sky Cinema Family: dalle 21 andrà in onda Walt Disney: Short Film Collection.

L’amore di Walt Disney per Napoli

Walt Disney amava Napoli: al capoluogo partenopeo il celebre disegnatore americano ha dedicato ben due personaggi di fumetti, Amelia la fattucchiera che vive sotto al Vesuvio con il suo corvo Gennarino, disegnati da Carl Barks. A raccontare la passione di Disney per Napoli anche il documentario “Walt Disney e l’Italia: una storia d’amore” per la regia di Marco Spagnoli.

Qualche anno fa alcuni studiosi partenopei si occuparono delle origini napoletane di Topolino, a ulteriore testimonianza del filo stretto che legava Walt Disney alla città.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più