Antichi mestieri di Napoli. ‘O zarellaro: dove potevi comprare di tutto

zarellaro

Oggigiorno quando abbiamo la necessità di acquistare un particolare prodotto siamo soliti andare in punti vendita specializzati. Un tempo nella città di Napoli, esistevano delle botteghe di ridotte dimensioni, nelle quali era possibile reperire un po’ di tutto e di più.
Colui che lavorava all’interno di quest’emporio era conosciuto come ‘o zarellaro o, al femminile, ‘a zarellara, ed era il cosiddetto merciaio. Il caos e l’estremo disordine erano i tratti distintivi di questo stravagante esercizio commerciale. Non di rado, ‘o zarellaro esibiva la propria baraonda di oggetti e articoli non in un piccolo emporio, ma su un carretto ambulante.

La bottega era, al tempo stesso, una merceria, una cartoleria e, perché no, anche una sorta di parafarmacia, dove si poteva trovare di tutto: ago, cotone, bottoni, forbici, spugne, secchi, scope, “mazze p’ lava’ ‘nterra”, strofinacci, quaderni, astucci, penne e cancelleria varia, ma anche giocattoli, bambolotti, lacci per le scarpe e tutto l’occorrente per lucidarle. Senza dimenticare di altra merce come scopettini per il gabinetto, siringhe, aghi per iniezioni, ovatta, alcool, pappagalli e pale per gli allettati. Il tutto contornato da dolciumi per bambini sparsi qua e là come i lecca lecca e le caramelle.

Originariamente ‘o zarellaro vendeva solo accessori utili per effettuare piccoli aggiusti di sartoria domestica. Di fatto il mestiere in questione, nacque proprio per fornire alle donne di casa quei piccoli oggetti, chiamati per l’appunto zagarelle, di cui avevano bisogno per rattoppare o cucire i capi d’abbigliamento. Poi, con il passare degli anni, ha arricchito la sua varietà.
Proprio per il suo modo di fare commercio in maniera confusionaria, il termine zarellaro viene utilizzato ancora oggi in senso dispregiativo per indicare un soggetto privo di professionalità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più