San Gaetano, il restauro della statua è quasi completo: il quartiere dona l’aureola

San Gaetano

E’ quasi terminato il restauro della statua del compatrono di Napoli, San Gaetano. Il quartiere ha voluto partecipare al progetto di Monumentando donando l’aureola al Santo come ex-voto.

Come riporta ilcorrieredelmezzogiorno.it, ci sono stati degli imprevisti durante le operazioni di recupero, tra cui uno degli angioletti del Fanzago, che è stato dilaniato da un petardo di Capodanno. Giorgio Arrighi, tecnico restauratore, ha trovato i pezzi saltati presso una chiesa lì vicino.

Come dichiara Arrighi, i restauratori si sono fatti carico delle spese degli “imprevisti” di restauro: “E a San Gaetano abbiamo recuperato testa e tre puttini che erano in pezzi a spese nostre“.

Il quartiere su iniziativa dell’Associazione Sedili di Napoli ha offerto il restauro dell’aureola del Santo. “Si paga con raccolta popolare – dice il presidente Giuseppe Serroni – come si fece a suo tempo. Era un desiderio di tutti“.

E’ ‘o Popolo c’o ‘bbo’! Non è una grande spesa. – ha continuato – Loro stanno affrontando ulteriori interventi che non erano previsti nel capitolato. Il farci carico della corona è un fatto simbolico, di condivisione collettiva del ritorno del monumento tra i cittadini residenti. È la tradizione popolare che nei Sedili trovava la sua “concretizzazione”. Pensa alla Cappella del Tesoro di San Gennaro, stesso ragionamento“.

Potrebbe anche interessarti