Alda Merini: La pazza della porta accanto!

 Alda Merini

Lo recitava lei stessa in uno dei suoi versi più pieni e profondi. “Sono nata il 21 a Primavera e non credevo che essere folle, aprire le zolle, potesse scatenare tempesta”. Nasceva così Alda Merini, il 21 marzo 1931, una delle più grandi voci d’Italia. Poetessa dell’anima,dei sogni e della spiritualità.

Alda Merini, la pazza della porta accanto, come diceva il titolo di un suo libro in prosa, anima delicata e fragile che nelle sue mille contorsioni sembrava somigliare tanto a questa città. Terra incompresa, stuprata e abbandonata.

Chiusa per ben 20 volte in manicomio a causa della sua singolare visione della vita e del mondo, ha lasciato nelle nostre mani un’incredibile produzione artistica. Patrimonio italiano, patrimonio culturale e personale di ogni uomo di cultura.

Vesuviolive.it ricorda Alda, la poetessa, la donna ma soprattutto.. la pazza della porta accanto!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=qMlBdLzZwDc[/youtube]

Potrebbe anche interessarti