Riapre il Teatro di Corte della Reggia di Caserta

Con il mese di Settembre riprendono non solo le visite notturne, limitate solo alle stanze del Palazzo, al costo di 1 € e animate da tante iniziative. Degna di nota è anche la ripresa delle attività dei volontari del Touring Club Italiano che dal 2 settembre riaprono il Teatro di Corte della Reggia di Caserta, un vero gioiello, purtroppo chiuso il più delle volte, dove accoglieranno gruppi prestabiliti di visitatori nello splendido teatrino settecentesco ogni sabato e domenica dalle 10 alle 13.

Il Teatro di Corte è frutto della progettazione del “Padre” della Reggia, Luigi Vanvitelli, che, su mandato di re Carlo, iniziò la sua progettazione nel 1756, ovvero in una fase successiva a quella della progettazione della Reggia. Il Teatro, ubicato nel lato occidentale del palazzo vanvitelliano, ancorché non maestoso nella sua complessità, è un fulgido esempio di architettura teatrale settecentesca.

Vanvitelli lo concepì per essere ad uso esclusivo della corte, lo dotò peraltro di un ingresso riservato che consentiva al Re di accedere direttamente al palco reale. Dopo il tortuoso percorso della realizzazione del maestoso palazzo reale, si conclusero anche i lavori della realizzazione del teatro nel 1768. il Teatro di Corte fu inaugurato, in pompa magna, nel gennaio del 1769 dalla giovane coppia reale, Ferdinando e Maria Carolina, alla presenza di tutta l’aristocrazia napoletana.

Come si apprende dal sito ufficiale della Reggia di Caserta “L’apertura del Teatro di Corte della Reggia di Caserta è il frutto della ultradecennale esperienza dell’iniziativa “Aperti per Voi” e dei Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale per accogliere visitatori nei siti d’arte altrimenti inaccessibili al pubblico o aperti con forti limitazioni di orario.

Dal 2005 ad oggi tanti i successi: 2100 i Volontari attivi oggi in tutta Italia, 66 i luoghi aperti in 28 città italiane in 13 regioni e 10 milioni i visitatori accolti.Con la Reggia di Caserta sono 8 complessivamente i siti Aperti Per Voi in Campania, 200 i volontari che hanno consentito la fruizione continuativa di siti culturali campani a circa 200mila visitatori solo nel corso del 2016.”

L’apertura del Teatro di Corte rappresenta un passo importante nell’ampliamento dell’offerta culturale del Palazzo Vanvitelliano, un successo che premia gli sforzi profusi dai volontari del Touring Club Italiano, e che potrebbe fungere da viatico a tanti altri splendidi siti chiusi nella provincia casertana che meritano di essere valorizzati da iniziative simili.

Potrebbe anche interessarti