Nuova scoperta a Paestum: il tempio di Atena sorgerebbe su un terreno artificiale

paestumAltra scoperta agli scavi di Paestum, dopo quella del ritrovamento della fattoria di epoca romana. C’è una novità, nfatti, sul santuario della dea Athena. Come suggeriscono i primi risultati della campagna di rilievi e prospezioni georadar e geomagnetiche eseguiti da un gruppo di Ricerca, il terreno intorno al tempio di Athena sarebbe in parte artificiale.

Secondo gli studiosi, quindi, la collinetta su cui sorge l’edificio dedicato alla dea della guerra e dell’artigianato sarebbe il risultato di un rimaneggiamento del terreno, con un rialzamento di alcuni metri. “Soprattutto la parte occidentale , spiega la professoressa Ammerman, che conduce il gruppo di ricerca.

Soddisfatto anche il direttore del Parco Archeologico, Gabriel Zuchtriegel: “Se si confermano le ipotesi, vuol dire che dobbiamo immaginare un mega intervento che, prima ancora dell’architettura, investe il paesaggio di Paestum: i templi di Athena sono spesso collocati su delle alture, ma visto che Paestum è ubicata in pianura, i Greci hanno forse sentito la necessità di modificare l’orografia del terreno, per creare uno spazio degno della dea e del suo grande tempio”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più