Il matrimonio a Napoli tra usanze, tradizioni e folklore

Il matrimonio a Napoli

Napoli è sempre stata la culla di idee e tradizioni originali che la hanno resa famosa in tutto il mondo. La bella Partenope è anche conosciuta per le sue sfarzose e pompose cerimonie nuziali, ma non mancano feste più sobrie comunque in linea con le antiche tradizioni locali. Le nozze in Campania sono spesso un connubio perfetto tra luoghi mozzafiato, ottimo cibo e folklore locale. Il matrimonio a Napoli però non celebra solo l’amore tra due persone, ma viene visto anche come uno strumento per mostrare agli invitati lo status sociale della famiglia ed, infatti, molto spesso gli sposi non badano a spese pur di fare bella figura. Il banchetto è il fulcro della festa e dura diverse ore offrendo agli invitati ogni tipo di prelibatezza, di mare e di terra. Le mozzarelle di bufala, le ostriche e le linguine all’astice sono tra le pietanze più ricorrenti nei menù nuziali.

Il matrimonio a Napoli

Secondo la tradizione napoletana, la cerimonia è offerta dalla famiglia della sposa, mentre i genitori dello sposo si occuperanno dell’arredamento della casa. Il bouquet invece è donato dalla futura suocera alla sposa poco prima dell’entrata in chiesa.  Al matrimonio non può mancare il compare d’anello, una figura nata nelle regioni del sud Italia e che a Napoli riveste ancora un ruolo fondamentale: quello di donare le fedi nuziali. La bomboniera che riceverà il compare d’anello è, infatti, diversa e più importante rispetto alle bomboniere destinate al resto degli invitati. Il compare d’anello viene scelto solitamente tra i familiari o gli amici più fidati e, tradizionalmente, avrebbe il ruolo di aiutare il nuovo nucleo familiare.

Una delle tradizioni più romantiche osservate nei matrimoni popolari napoletani è la serenata alla sposa. La serenata viene offerta dal futuro marito alla sposa la sera prima delle nozze con la partecipazione di amici e familiari. Lo sposo intonerà un canto d’amore alla futura moglie, oppure, ingaggerà un cantante napoletano scelto proprio per l’occasione. La serenata si concluderà con l’applauso di amici e parenti e con l’omaggio di un mazzo di fiori alla sposa.

Un’altra usanza tipicamente napoletana è il “fazzoletto” una bomboniera di confetti, solitamente bianchi, che viene offerta agli invitati al termine della celebrazione del rito nuziale. Alla fine del ricevimento, poi, la sposa distribuirà la vera bomboniera e, con l’aiuto di un mestolo, altri confetti sfusi. Alla fine della festa, spesso gli sposi offrono agli invitati un vero e proprio spettacolo pirotecnico.

Potrebbe anche interessarti