“Zeus in Trono” dagli USA torna a casa: in mostra anche altre 11 opere

Zeus

Pozzuoli – “Zeus in Trono” sta per fare ritorno a casa. La statua di 74 cm, risalente al I sec. d.C., era stata rinvenuta nelle acque del Golfo di Pozzuoli. Dopo essere stata trafugata ed essere finita in un giro di ricettatori è stata esposta dal 1992 fino al 2017 al Getty Museum di Los Angeles. L’anno scorso avevamo dato la notizia che l’opera sarebbe tornata a Napoli e sarebbe stata esposta al Museo Archeologico Nazionale.

Invece, l’opera arriverà nella sua terra d’origine e verrà esposta al Museo Archeologico dei Campi Flegrei-Castello di Baia. Per l’occasione verrà allestita una mostra speciale intitolata “Il visibile, l’invisibile e il mare”. Infatti, oltre alla statua di “Zeus in Trono”, pezzo principale della collezione, verranno esposte altre 11 opere ritrovate nelle acque flegree.

Inoltre, la mostra verrà arricchita da numerosi supporti multimediali che racconteranno la storia delle varie opere d’arte, del loro ritrovamento e tantissime curiosità sulla storia e la cultura dell’intera area. Tramite tali supporti verrà anche spiegato il fenomeno del bradisismo e, quindi, i vari rischi che ancora oggi incombono sui Campi Flegrei.

Tale evento verrà inaugurato domani 27 ottobre, alle 10:30. La mostra, invece, aprirà al pubblico sempre domani 27 ottobre, ma alle ore 15:00 e chiuderà alle ore 18:00 con ultimo ingresso alle 17:15. Il biglietto comprenderà anche la visita all’intero museo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più