Donato alla Reggia di Caserta “Il Supplizio di Sant’Agata” di Salvator Rosa

Cesare Lampronti, in occasione della mostra “Da Artemisia ad Hackert. Storia di un antiquario collezionista alla Reggia”, prevista per il 13 Settembre 2019,  farà dono alla Reggia di Caserta de  “Il supplizio di Sant’Agata“, opera attribuita a Salvator Rosa (1640 circa) da Riccardo Lattuata. A riportarlo è Repubblica.it.

Il dipinto, che proviene da una collezione privata napoletana, è un olio su tela di circa 112 cm per 149 cm, raffigura l’ultima fase del martirio di Sant’Agata. La Santa catanese viene messa sui carboni ardenti, ha subito la mutilazione dei seni con tenaglie presenti sulla scena rappresentata, essendosi rifiutata di venerare Ercole, in quanto divinità pagana la cui testa è a terra ed il corpo sullo sfondo a sinistra.

La mostra in programma durerà fino al 13 Gennaio 2020 e permetterà ai visitatori di poter vivere un’esperienza che rappresenta un unicum tra le sale del Palazzo, godendo appunto di 85 opere di altissimo pregio che Lampronti ha raccolto in 58 anni di attività.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più