La Biblioteca Universitaria di Napoli omaggia l’artista Pasquale Coppola

Il 16 maggio alle ore 16.00 si inaugura alla Biblioteca Universitaria di Napoli una mostra d’arte dedicata a Pasquale Coppola (1945-2018), un artista napoletano scomparso un anno fa. La mostra sarà prevalentemente incentrata sul suo percorso umano e artistico per documentare le diverse tecniche con le quali Coppola si cimentò durante la sua carriera.

La mostra, curata da Antonio Borrelli, Alfonso Cusano e Antonio Picardi, resterà aperta dal 16 maggio al 7 giugno dalle ore 10,00 alle ore 17,00. All’inaugurazione interverranno il direttore della Biblioteca Universitaria Raffaele De Magistris, Dario Giugliano e Vittorio Avella. La rassegna sarà un resoconto della produzione artistica di Coppola nel corso di un cinquantennio: dai dipinti, alle serigrafie, ai collages, alle ceramiche, ai gioielli, ai libri d’artista. Oltre a questi materiali, saranno  in esposizione anche cataloghi, brochures, locandine e inviti di sue mostre precedenti. Particolare rilevanza è stata data al lavoro compiuto da Coppola, a partire dalla metà degli anni Settanta, nella Casa del popolo di Ponticelli nel campo della “animazione artistica”.  Per la quantità e la qualità del lavoro svolto a Ponticelli, dove è nato e vissuto, l’artista napoletano resta uno dei protagonisti indiscussi di quel movimento artistico-culturale del secondo Novecento che va sotto il nome di “arte nel sociale”.

Potrebbe anche interessarti