Tragedia del Monte Somma, il più grave disastro aereo sul nostro vulcano

Un volo di linea in fase di atterraggio a Napoli-Capodichino proveniente da Torino, si schiantò sulle pendici del Monte Somma. La causa fu il maltempo, non ci fu nessun superstite: morirono 40 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio.

Era la notte del 28 marzo 1964, Sabato Santo e su Napoli si abbatté una tempesta. Il Monte Somma quella sera era coperto da nubi e il volo di linea Alitalia 45 in fase di atterraggio all’aeroporto di Napoli-Capodichino si schiantò sulle pendici della montagna, nel complesso vulcanico Somma-Vesuvio.

Il velivolo coinvolto nell’incidente era un Vickers Viscount 785D che effettuò il primo volo il 18 agosto 1957 e venne consegnato all’Alitalia il primo ottobre dello stesso anno.

Intorno alle 22.39, 30 secondi prima dell’impatto, l’aereo sorvolò l’abitato di San Sebastiano al Vesuvio in ambiente di forti piovaschi e poco dopo avvenne l’impatto del velivolo contro il costone del Monte Somma. Nell’urto l’aereo si disintegrò spargendo rottami per circa 80 metri e provocando parziali focolai di incendio.

Il maltempo e la scarsa visibilità aveva causato l’errore di manovra del pilota che nell’avvicinarsi all’aeroporto di Napoli, aveva compiuto una virata troppo ampia verso il Vesuvio dove poi è avvenuto lo schianto.

Di seguito riportiamo l’elenco dei passeggeri e dei membri dell’equipaggio: 

EQUIPAGGIO

Pasquale Umana, 53 anni, Ozieri (comandante)

Italo Billau, 32 anni, Alba (primo pilota)

Giuseppe Camponi, 28 anni, Torano Nuovo (ufficiale pilota)

Gabriella Cortesi, 23 anni, Como (hostess)

Lucio Sarzi-Amadè, 25 anni, Cossato (steward)

PASSEGGERI

Robert Irving Atkinson, 42 anni, New York

Antoine Henry Azan, 27 anni, Parigi

Ubert Azan, 3 anni, Parigi

Giuseppe Willy Bagnoli, 70 anni, Milano

Barbillon, Parigi

Signora Barbillon, Parigi

Signor Bovet, Losanna

Signora Bovet, Losanna

Jean Roschie Pourtier Crouzette, 51 anni, Parigi

R. Crouzette, Parigi

Ciro De Luca, 27 anni, Napoli

Aldina Demicini in Tessiore, 40 anni, Grugliasco

Annette Dreyer-Dufer, Parigi

Charles Dreyer-Dufer, Parigi

Helen Dreyer-Dufer, Parigi

Louis Dreyer Dufer, 39 anni, Parigi

Antonio Gaeta, 30 anni, Salerno

Irene Giudre, 26 anni, Parigi

Signora Gindre, Parigi

Madeleine Grazier, 59 anni, Ginevra

Signorina Guerrier, Ginevra

Guignes, Parigi

Henry Philippe Guyot D’Anfreville, 59 anni, Lione

Fortunato Libonati, 31 anni, Napoli

Antoine Locatelli, 44 anni, Nizza

Signora Locatelli, Nizza

Signorina Locatelli, Nizza

J. H. McFadden, New York

Fay Mancini, 38 anni, Detroit

Jill Mancini, 11 anni, Detroit

Lawrence Mancini, 38 anni, Detroit

Steven Mancini, 8 anni, Detroit

Roger Louis Merard, 16 anni, Parigi

Albert Remuet, Ginevra

Slyper, Parigi

Olimpia Tasselli in Strigner, 70 anni, Londra

Michele Tessiore, 39 anni, Grugliasco

Giacomo Tessiore, 12 anni, Grugliasco

Thomas Vendur, 28 anni, Norfolk

Pierette Zani, Ginevra

FONTI:

Il pilota tentò una disperata manovra mentre sfiorava il Vesuvio nella nebbia, in Stampa Sera (Torino, La Stampa), 1º aprile 1964, p. 5. URL consultato il 4 ottobre 2019.

– Wikipedia

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più