L’isola di Ischia nello straordinario tributo di Steve McCurry all’Italia

Tributo Steve McCurry ItaliaPochi giorni fa è apparso sui profili social di Steve McCurry un video intitolato “Tribute to Italy”. Lo straordinario fotografo statunitense ha raccolto, in poco più di due minuti e mezzo, le sue più belle foto scattate nel nostro Belpaese alternate a frasi di celebri personaggi. Uno splendido omaggio all’Italia, che in questi mesi sta combattendo contro la pandemia.

Il video

L’Italia – si legge in uno dei primi frame – mi ha richiamato a sé più volte di quante ne potrei contare. Vivere bene e pienamente: è questa la filosofia di vita degli italiani e la gioia di vivere non li ha abbandonati neppure in questo periodo. Negli ultimi due mesi, l’animo degli italiani ha catturato la nostra attenzione e suscitato il nostro rispetto.

Durante la sfida mondiale al Covid 19, gli italiani hanno dimostrato altruismo e coraggio nell’affrontare una tragedia inimmaginabile e nessuno dubita che riusciranno a trionfare su questa avversità. In questo momento sono vicino a tutto il popolo italiano. Siete nel mio cuore”.

Paesaggi meravigliosi alternati a stralci di vita vissuta. Vallate, strade, storie e volti accompagnati dalle note meravigliose di “Nessun Dorma”. Tra queste non poteva certamente mancare un istante immortalato nella nostra splendida regione.

Un giovane, intento a leggere un quotidiano, sdraiato sulla piccola discesa di un porticciolo nel borgo di Ischia Ponte. Proprio in questi stessi giorni di aprile, ma di sette anni fa, McCurry ebbe la possibilità di visitare le straordinarie bellezze dell’isola in compagnia di un amico.

McCurry a Napoli

L’arte di Steve McCurry è approdata a Napoli nell’ottobre del 2016, quando fu inaugurata una straordinaria esposizione, poi prolungata per quattro mesi, dedicata al grande maestro della fotografia. La mostra raccoglieva 250 foto: tra queste, non solo i sui scatti più celebri come la celebre “Ragazza afghana”, ma anche scatti più recenti e pertanto inediti. L’evento ebbe un successo straordinario, contando più di trentamila visitatori.

Potrebbe anche interessarti