Napoli lancia “Libri a casa”: libri consegnati gratuitamente al proprio domicilio

“Libri a casa” è l’iniziativa lanciata dal Comune di Napoli per consentire a chiunque di ricevere gratuitamente a casa propria i libri acquistati online. L’emergenza Coronavirus ha, infatti, reso necessari alcuni interventi che possano supportare i cittadini e garantire il rispetto delle norme recentemente emanate.

Con lo scoppio della pandemia, le librerie, così come molte altri esercizi commerciali, hanno sospeso le proprie attività. Attualmente, il periodo di chiusura è esteso fino al 3 maggio. In tale contesto, l’amministrazione comunale ha deciso di promuovere la cultura e sostenere le librerie napoletane, favorendo l’acquisto di materiale librario attraverso modalità consentite.

La campagna è stata lanciata dagli assessorati alla Cultura e al Commercio del Comune di Napoli, che hanno voluto legarla ad una famosa frase di Daniel Pennac: “La lettura è un atto di resistenza, di resistenza alle contingenze”.

La consegna avverrà nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per il confezionamento che per il trasporto della merce. Inoltre, sarà effettuata da soggetti autorizzati, dotati di appositi DPI. Al momento della consegna è obbligatorio mantenere la distanza di almeno un metro ed evitare contatti ravvicinati.

Sul sito del Comune di Napoli sarà possibile visionare l’elenco completo di tutte le librerie aderenti e abilitate al servizio.

L’iniziativa “libri a casa” si aggiunge a tante altre promosse con l’obiettivo di fronteggiare nel miglior modo possibile, l’emergenza che sta mettendo in ginocchio l’intero paese.

Clicca qui per visionare l’elenco completo delle librerie aderenti!

Potrebbe anche interessarti