Meraviglia a Napoli, nel centro storico emerge antico pavimento in opus spicatum

Napoli non smette mai di stupire. E’ di questi giorni la notizia che durante dei lavori nel centro storico è emersa una pavimentazione di epoca romana in opus spicatum.

Siamo nel quartiere San Lorenzo in vico San Nicola a Nilo, dove sotto il basolato in pietra vesuviana è venuto alla luce un pavimento in opera spicata (opus spicatum), una tecnica costruttiva usata dai Romani per lastricare le strade utilizzando mattoni di forma rettangolare disposti a spina di pesce.

La foto del ritrovamento è stata pubblicata dalla pagina Facebook “Educazione Napoletana” ed ha fatto subito il giro del web.

Il ritrovamento è avvenuto a pochi passi da piazzetta Nilo, nota anche come Largo Corpo di Napoli dove si trova la famosa statua del dio Nilo. In epoca greco-romana la zona era abitata da una colonia di mercanti egiziani di Alessandria d’Egitto, i quali avevano anche un proprio cardo che riportava il loro nome: il vicus Alexandrinus.

Napoli e la Campania, scrigno di tesori senza tempo, di inestimabile valore storico e artistico. Davvero potremmo vivere solo di turismo, se però ognuno facesse la sua parte.

Potrebbe anche interessarti