Scavi di Oplontis: riapre al pubblico la maestosa Villa di Poppea

Dall’8 luglio riapre al pubblico la maestosa Villa di Poppea, nel cuore degli scavi di Oplontis dopo lavori di miglioramento e sistemazione del percorso per i visitatori.

L’accesso alla Villa di Poppea sarà consentito dalle 9.00 alle 19.00. L’ultimo ingresso per i visitatori sarà possibile alle 17.30 in modo contingentato per fasce orarie. Infatti, per massimo 40 visitatori ogni 15 minuti. Il martedì il sito resterà chiuso. Il biglietto potrà essere acquistato solo online su ticketone, ed il costo sarà di  € 7,00 ( più  € 1 per la prevendita on-line). Attraverso lo stesso biglietto sarà consentito l’ingresso a Villa Regina a Boscoreale. La Villa di Poppea, attribuita alla seconda moglie di Nerone, rappresenta il monumento principale del sito di Oplonti, unico visitabile, inserita tra i beni che l’UNESCO ha definito “Patrimonio dell’Umanità”. Ai visitatori si presenterà una grandiosa costruzione residenziale della metà del I secolo a.C., ampliata in età imperiale, dove era in corso di restauro al momento dell’eruzione.

Invece, solo per la visita di Villa Regina al costo di  € 2 (più € 1 per la prevendita on-line). L’ingresso, altresì, alle Ville di Stabia è gratuito.

Potrebbe anche interessarti