Giornate FAI d’Autunno: mille aperture in tutt’Italia per due fine settimana di fila


L’edizione 2020 delle Giornate FAI d’Autunno prevederà mille aperture a contributo libero in 400 città in tutta Italia, per la prima volta in due fine settimana, sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre.

A Giulia Maria Crespi, fondatrice della FAI, scomparsa lo scorso luglio, è dedicata quest’edizione che vede per la prima volta l’apertura di luoghi normalmente inaccessibili per due settimane, tra castelli, giardini, chiesi, borghi e collezioni private.  I visitatori, prendendo parte alle Giornate FAI, possono sostenere la Fondazione con una donazione libera del valore minima di 3 euro. La donazione online consente di prenotare le proprie visite, nel rispetto di tutti, perché i posti saranno limitati.

Tra le più interessanti aperture in Campania troviamo il Complesso monumentale di San Nicola da Tolentino, da sabato 17 e domenica 18 ottobre; il Real Bosco di Capodimonte, che apre sabato 24 e domenica 25 ottobre. Apertura speciale, anche, sabato 24 e domenica 25 ottobre, di Villa Campolieto (Ercolano). Sulla costiera amalfitana, sabato 17 e domenica 18 ottobre è possibile ammirare i Chiostri del Paradiso e di San Pietro della Canonica (Amalfi) oppure partecipare all’escursione sul Sentiero dei limoni da Maiori a Minori. Ancora sabato 17 e domenica 18 ottobre è aperto il meraviglioso Palazzo Filangieri De Candida Gonzaga a San Potito Sannitico (CE).

Per maggiori informazioni sulle visite speciali a sostegno ambientale dei Beni è possibile visitare il sito ufficiale del FAI.

Potrebbe anche interessarti