L’arte della pizza, Pecoraro Scanio: “Vogliamo il World Pizza Day”

Napoli – Pecoraro Scanio chiede un vero Pizza Day mondiale. La pizza è l’alimento che forse più di tutti riconosce la città di Napoli nel Mondo intero, diventata Patrimonio dell’Unesco nel 2017.

In occasione del PizzaDay, che dal riconoscimento Unesco è stato rilanciato in occasione della Festa di Sant’Antuono, protettore di chi lavora con il fuoco e patrono dei pizzaiuoli, il promotore della petizione e della campagna mondiale #pizzaUnesco, Alfonso Pecoraro Scanio, lancia un doppio appello:

Finora questa giornata dedicata alla pizza è un evento spontaneo riconosciuto solo dal Comune di Napoli. Occorre agire per creare a livello nazionale e internazionale un vero World Pizza Day e le due date più giuste sono il 17 gennaio e il 7 dicembre, giorno del riconoscimento mondiale dell’Arte del Pizzaiuolo Napoletano a Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO”.

Pecoraro Scanio chiede inoltre tutela per i prodotti e per la figura dell’artigiano della pizza: “Servono due azioni essenziali: la tutela della cultura artigianale del pizzaiuolo napoletano, con corsi negli istituti alberghieri e nelle università, la difesa e la promozione delle eccellenze agroalimentari come mozzarella, farine, pomodori, olio che non possono essere snaturate per operazioni dal respiro corto” aggiunge il Presidente della Fondazione UniVerde, già Ministro dell’Agricoltura.

Pecoraro Scanio parteciperà anche alla maratona streaming organizzata dall’Associazione Verace Pizza Napoletana nella giornata di domenica 17 gennaio, con collegamenti da tutto il mondo che permetteranno di raccontare e promuovere la vera pizza napoletana e seguire una delle tante lezioni di maestri pizzaioli dai vari continenti.

 

Join Peppe Miele and Mario Vollera from Accademia della Pizza Napoletana – VPN Americas in their FREE MASTERCLASS (in…

Pubblicato da Associazione Verace Pizza Napoletana su Giovedì 14 gennaio 2021

Potrebbe anche interessarti