‘O gattò ‘e patane: la vera ricetta napoletana

Gateau

Sicuramente l’articolo sulla storia e le origini del Gateau vi avrà suscitato un po’ di curiosità, almeno per chi non la conoscesse, qui propongo una ricetta base (tramandata dalla mia bisnonna) e soggetta a variazioni di quantità ma anche di palato.

Come ho già anticipato, precedentemente, gli ingredienti da utilizzare sono semplicissimi:

2 Kg. di patate “nuove”; 2 uova grandi o 3 piccole; un cucchiaio colmo di burro; Pecorino e parmigiano grattugiato; 250 gr. di mozzarella o provola; 100 gr. di prosciutto o di insaccati (salame, mortadella, ecc.); sale e pepe q.b; Latte solo se necessario; Olio e pangrattato per la tortiera.

Portare ad ebollizione una pentola colma d’acqua e lessare le patate. In seguito pelarle e schiacciarle, preferibilmente, con uno schiacciapatate.

schiacciapatate

In seguito aggiungere in una terrina oltre alle patate gli altri ingredienti e mescolare bene il tutto fino a renderlo omogeneo.

impasto

Infine trasferire il composto in una casseruola, cospargere di pangrattato aggiungendo qua e là qualche fiocco di burro ed infornare a 200° per 30 minuti circa. Servire tiepido.

teglia

Ed eccolo qui! Caldo caldo appena sfornato! Oops, già ne manca una fetta?! Impossibile resistervi!

Gattò

Il Gateau di patate è un piatto dal successo assicurato che può essere servito a cena, ad una festa a buffet, adatto anche ad una giornata al mare o ad una gita fuori porta.

Consiglio: Io lo mangio anche il giorno dopo e devo dire che rende ancor di più…

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più