Tornano le Lezioni di Storia Festival a Napoli: quattro giorni di imperdibili appuntamenti gratuiti

lezioni di storia festivalNapoli torna per la terza volta ad essere “la Woodstock della storiografia”: nonostante l’emergenza Covid abbia impedito lo svolgimento del festival a marzo (periodo in cui si è canonicamente svolto per le due edizioni precedenti, nonché prime due edizioni), eccezionalmente da giovedì 7 a domenica 10 ottobre 2021 tornano (in presenza e in streaming) le Lezioni di Storia Festival ideate dall’editore Laterza e organizzate dall’associazione A Voce Alta in collaborazione con Scabec e con la Regione Campania.

Le Lezioni di Storia Festival, dunque, dopo il grande successo delle prime due edizioni, torna a Napoli con ben 45 appuntamenti, 7 eventi collaterali e 53 relatori. Il centro nevralgico del festival è, anche quest’anno, il celebre Teatro Bellini ma gli eventi saranno ripartiti tra alcune delle più importanti location culturali della città: saranno coinvolti il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Museo Madre, l’Istituto Superiore Alfonso Casanova, l’Institut Français e il Conservatorio di San Pietro a Majella.

lezioni di storia festivalIl tema delle lezioni che si terranno quest’anno è tanto particolare quanto stimolante: il titolo di questa terza edizione delle Lezioni di Storia Festival, infatti, è “L’invenzione del futuro”. Insomma, le numerosissime lezioni di questa edizione, tenute da importanti nomi del settore (uno su tutti, Luciano Canfora) porranno le seguenti domande: “Come le donne e gli uomini del passato hanno pensato al futuro, descrivendolo e progettandolo, caricandolo delle loro paure e di tante speranze.

“Un tema che da sempre ha affascinato l’umanità nei più vari campi: dalla letteratura al teatro, dalla pittura alla musica, dal cinema alla televisione. Durante i quattro giorni del festival si parlerà di utopie e di avanguardie, di scienza e di fantascienza, di movimenti politici e di immaginazione artistica, di moda e di ambiente. Si discuterà del mondo, dell’Italia e di Napoli, città di cui si racconteranno le tradizioni ma anche gli slanci verso il domani.

“Nella prospettiva della visione del futuro, saranno raccontati grandi avvenimenti, come l’editto di Caracalla che concede la cittadinanza romana e la Comune di Parigi del 1871, saranno rappresentati personaggi come Leonardo e Cristoforo Colombo, Joyce Lussu e Frida Kahlo, raccontate opere teatrali come Lisistrata e film come 2001: Odissea nello spazio”.

Il programma completo, l’abstract del tema di ogni lezione del festival e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale delle Lezioni di Storia Festival e ogni evento è stato pubblicato tramite la pagina Facebook ufficiale. Le lezioni sono ad accesso libero con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti (sarà possibile effettuare le prenotazioni a partire dal 23 settembre e le stesse saranno chiuse il 1 ottobre).

Potrebbe anche interessarti