13 novembre, San Diego di Alcalá: i grandi che portano questo nome

san diegoOggi è un giorno importante per molti napoletani, che avranno già pronta la tradizionale “cacciata” e si staranno preparando ad accogliere amici e parenti. Il 13 novembre si celebra infatti San Diego, un nome molto comune nella città partenopea, legato alla storia di un santo spagnolo che brillò per umiltà e sacrificio.

San Diego di Alcalà nacque intorno al 1400 in Spagna, a San Nicolás del Puerto. Secondo quanto si apprende da santodelgiorno.it, fin da giovane si dedicò alla pratica della disciplina cattolica e si esercitò nel raccoglimento e nella vita interiore.

Spinto dal desiderio di dedicare tutta la sua vita a Dio, Diego entrò in convento, ma dopo il noviziato non divenne prete: il giovane emise la sua professione di fede nell’umile qualità di fratello laico. Da quel momento Diego si distinse per obbedienza e umiltà, dedicandosi alle occupazioni più disparate. Benché non fosse per nulla istruito, il santo era in grado di stupire tutti per la sua profonda comprensione delle cose celesti.

San Diego di Alcalà fu anche uno dei più grandi viaggiatori del suo tempo. Dal convento di La Arruzafa (Cordova) fu inviato come missionario alle isole Canarie, e in seguito si recò a Roma per il giubileo del 1450, dove fu destinato a occuparsi degli ammalati nel convento di Aracoeli.

Qui San Diego cominciò a operare i suoi primi miracoli. Guarì infatti molti malati, usando l’olio della lampada che teneva continuamente accesa davanti all’immagine della Vergine Maria, e si racconta che molti ottennero la guarigione anche solo ricevendo una benedizione da lui. Inoltre, nonostante la città fosse oppressa dalla carestia, Diego si adoperò affinché non mancasse mai nulla ai suoi fratelli infermi.

Tornato in Spagna, Diego si stabilì nel convento di Alcalá de Henares, dove trascorse gli ultimi anni della sua vita. Morì il 12 novembre del 1453: tuttavia, quando fu canonizzato, si decise di stabilire la sua festa per il 13 novembre, poiché il 12 era occupato da Papa Martino I.

Sono molti i grandi personaggi della storia che portano il nome di Diego. Tra questi, i napoletani non possono dimenticare il grande Diego Armando Maradona, il calciatore argentino dal cuore partenopeo che ha fatto sognare intere generazioni. Tra i personaggi ispanici, non possiamo dimenticare i pittori Diego Velázquez e Diego Rivera.

Potrebbe anche interessarti