Museo Civico del Torrione: la storia della torre più alta di Forio d’Ischia

il torrione
Museo Civico del Torrione (Facebook)

Ischia ha un suo Museo Archeologico e abbiamo avuto già modo di “incontrarlo”. Sarà poco conosciuto, ma anche il Comune di Forio ha un suo illustre museo e si trova all’interno di una location d’eccezione: si tratta del cosiddetto “Torrione”, la più alta delle torri di Forio nonché una delle torri costiere meglio conservate, simbolo stesso del Comune definito, appunto “Comune turrita” a causa della grande presenza di torri sul suo territorio.

Il Museo

Il Torrione, dunque, da quando è stato restaurato negli anni ’80, ospita nella sala inferiore la sede del Museo Civico del Torrione, utilizzata per mostre temporanee, e in quella superiore il Museo Civico Giovanni Maltese, dove sono conservate le sculture e le pitture lasciate dalla moglie dell’artista al Comune. Un tempo, i due livelli erano utilizzati in qualità di deposito per scorte e artiglieria e di alloggio della guarnigione.

Fu nel 1900 che il Torrione fu adibito a museo per ospitare la sopracitata raccolta di opere dell’artista foriano Giovanni Maltese, che verso la fine dell’800 aveva ottenuto l’edificio dal Comune e lo aveva adattato a sua abitazione e studio. Fu poi una delibera comunale del 1969 a sancire, in seduta straordinaria, provvedimenti urgenti per assicurare la stabilità del Torrione e di destinare ufficialmente il monumento a scopi culturali.

Ad oggi è l’associazione RADICI, costituita da un gruppo di amici provenienti da esperienze e percorsi di vita diversi, a occuparsi della promozione del museo e di iniziative culturali tese alla valorizzazione della cultura, della poesia, del patrimonio locale e alla conservazione delle tradizioni di Forio.

museo civico del torrione
Museo Civico del Torrione (Facebook)

Il Torrione nella storia

Costruito intorno al 1480, il Torrione è un’importante fortificazione di roccia tufacea a pianta circolare e copertura piana a terrazzo con la caratteristica merlatura. La sua, dunque, era una funzione strategica: essendo posizionato più in alto di tutte le altre torri distribuite sul territorio, aveva il compito di avvistare i nemici e attuare per primo un piano difensivo. In passato, infatti, proprio grazie al Torrione l’isola ha potuto più volte difendersi dalle incursioni di Saraceni e Turchi che sbarcavano lungo il litorale per effettuare scorrerie sul territorio.

Info e contatti

Orari di apertura

Dal 1° gennaio al 30 aprile: 09:30-12:30 e 16:30-19:30.

Dal 1° maggio al 30 settembre: 09:30-12:30 e 19:30-22:30.

Dal 1° ottobre al 31 dicembre: 09:30-12:30 e 16:30-19:30.

Biglietti

Il biglietto d’ingresso ha un costo di 2,00 euro ed è gratuito per residenti dell’isola, scolaresche e minori di 16 anni.

Contatti

Facebook: Museo Civico del Torrione

Mail: info@iltorrioneforio.it

Sito web: Il Torrione Forio

Potrebbe anche interessarti